Rieti. Burning Race, una quarta edizione da incorniciare

Rieti. Burning Race, una quarta edizione da incorniciare

A Rieti la Burning Race-Memorial Roberta Cenciotti ha celebrato in grande stile la quarta edizione con il record di partecipanti (circa 140) e una scenografia degna delle grandi occasioni con tutte le bellezze storiche ed architettoniche in bella mostra della città reatina e con il calar della sera che ha regalato una cornice di gara straordinaria ammaliando sia i bikers stessi che gli spettatori presenti.

Nelle due batterie di partenza, suddivise in base all’età dei partecipanti, si sono registrati i podi finali di Jacopo Colladon (Marino Bike e Biker), Francesco Cantalupi (Team Bike Palombara Sabina) e Nicolò cantori La Crognale Mtb) tra i primavera, Matteo Marino (Marino Bike e Biker), Daniele Catenacci (Marino Bike e Biker) e Valerio Luca Cecchetti (Team Bike Palombara Sabina) tra i debuttanti, Gabriele Gentile (Team Castello Bike) tra i master junior, Mirko De Angelis (Bikeshop Team Roma), Mario Di Pasquale (Team Castello Bike) e Stefano Filistini (Triono Racing Medical Frem) tra gli élite sport, Angelo Martorelli (Di Gioia Cycling Team), Stefano Ortenzi (Brictense Ciclismo) e Alessandro Ferroni (Faram Cycling Team) tra i master 1, Federico Forti (Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini), Domenico Di Bonifacio (Jeko Mtb Team) e Graziano Laudati (Faram Cycling Team) tra i master 2, Andrea Bottoni (Team Bike Palombara Sabina), Giovanni Mariantoni (Mtb Club Rieti) e Riccardo Grillo (Mtb Club Rieti) tra i master 3, Dario Mostarda (Mtb Club Rieti), Gianluca Marinucci (Temerari Tivoli) e Walter Ragni (Road Bike Cantalice) tra i master 4. Vincenzo Facchini (Team Bike Palombara Sabina), Francesco Colantoni (Di Gioia Cycling Team) e Flavio Caperna (Mtb Club Rieti) tra i master 5, Claudio Ottaviani (Team Bike Palombara Sabina), Alfredo Martella (Team Bike Palombara Sabina), Alessandro Di Braccio (Temerari Tivoli) tra i master 6, Luciano Quintarelli (Team Bike Palombara Sabina), Piero Angeletti (Team Bike Miranda) e Carlo Fregonese (Team Bike Palombara Sabina) tra i master 7, Graziano Fontani (Temerari Tivoli) tra i master 8, Sara Mazzorana (Team Bike Miranda) e Martina Boccetti (Team Bike Palombara Sabina) tra le élite master donna, Monia Lattanzi (Rieti Riding Sport Club) tra le master donna 1, Maila Castiglione (Triono Racing Medical Frem), Iveta Malinowska (Asd Race Team) e Alessandra Simeoni (Road Bike Cantalice) tra le master donna 2.

Così Paolo Ferri in rappresentanza del comitato organizzatore dell’H4F Sport: “Anche quest’anno abbiamo acceso la passione e l’entusiasmo nella nostra città di Rieti. Il ricordo di Roberta Cenciotti con la bellissima famiglia Ciogli, il Circuito dei Borghi con il CSI, il record di partecipazione, l’amatriciana al pasta party, i ricchi premi e il sontuoso ristoro offerto dal Carrefour del Centro Commerciale L’Aliante ci hanno permesso di allestire una manifestazione eccellente, divertente e da non dimenticare per la gioia nostra e di tutti coloro che hanno partecipato.”

Classifiche complete cliccando questo link.
Credit fotografico Tutta la Città ne Parla

Inserito da: WalterW
Sito Web: http://www.primodigitale.it/

Potrebbe interessarti anche...

  • Max Nardari tra cinema e Festival: in uscita il nuovo film "Di tutti i colori" e al timone del Film Festival Sabaudia Studios 2019
  • Grazia Di Michele presenta il suo nuovo libro "Apollonia" e l'album "Sante Bambole Puttane"
  • Biografilm Italia 2019: “Noci Sonanti” vince il Premio Hera “Nuovi Talenti”
  • AAA Queen's Drag Queen: bando di audizione per la produzione 2019/2020
  • Anteprima del documentario "Generazione Diabolika", la storia di un locale diventato un fenomeno di costume
  • Informiamici: i progetti vincitori dei liceali si concentrano su pillola del giorno dopo e preservativo
  • "GLITCH, Figli di un Dio confuso": Giulia Soi presenta il secondo romanzo
  • In onda “Io sono Sofia”, film di Silvia Luzi: la storia vera di Sofia, una donna di 28 anni nata maschio e del suo percorso personale
  • Alla scoperta del Labirinto: da Cnosso ai Celti, da Pac-Man fino ad Alice, storia, etimologia, mitologia, di un luogo spesso rappresentato come un dedalo in cui perdersi per ritrovare sé stessi
  • "La Muestra de Cine Mexicano" a Roma dal 17 al 19 maggio. Prima edizione alla Casa del Cinema
'; var riint = setInterval(function() {jQuery(window).trigger("resize");},100); setTimeout(function() {clearInterval(riint);},2500); }; }, beforeShow : function () { this.title = jQuery(this.element).attr('lgtitle'); if (this.title) { this.title=""; this.title = '
'+this.title+'
'; } }, afterShow : function() { }, openEffect : 'fade', closeEffect : 'fade', nextEffect : 'fade', prevEffect : 'fade', openSpeed : 'normal', closeSpeed : 'normal', nextSpeed : 'normal', prevSpeed : 'normal', helpers : { media : {}, title : { type:"" } } }); } catch (e) {} });

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION