Rock Tales. Cerchi un sindacalista? Chiama i Led Zeppelin!

Tournée dei Led Zeppelin, John Bonzo Bonham tanto per cambiare è su di giri.

Inizia il rito della distruzione della camera d’albergo, ma stavolta vuole dare il meglio di se’.

Chiama la sua guardia del corpo e si fa aiutare. Dopo aver finito e mentre stanno per andare via, quest’ultima si rivolge con disapprovazione e devozione a John: “Sig. Bonzo, si è accorto che è rimasto lo specchio storico?”. Bonzo ghigna e, con stile, lo fa in mille pezzi.

Al momento di lasciare l’hotel, il manager e tutta la band vanno, come da prassi, a chiedere il conto dei danni, aggiungendo anche una lauta mancia per il disturbo.

Eppure, nonostante il risarcimento, il gestore è visibilmente nervoso ed alterato.

– “Ehi amico! Ti stiamo ripagando! Calmati!”

-“Non è quello il punto… è che voi fate il lavoro che desiderate, potete fare tutto quello che volete… e avete i soldi per farlo! Vorrei tanto farlo anche io… invece odio questo dannato hotel!”

– “Amico cazzo hai ragione… fai quello che vuoi! Ci pensiamo noi per oggi!”

Il gestore sale nella camera migliore e distrugge tutto, comprese le finestre e diversi elettrodomestici lanciati di sotto.

Dopodiché porta il conto ai Led Zeppelin. Che pagano tutto.

About the author

Speaker radiofonico, bassista, appassionato di aneddoti e curiosità che, inconsapevolmente, hanno fatto la storia della musica. Incuriosito dalle filosofie orientali, si diletta con le campane tibetane e tutto ciò che emana buone vibrazioni. Ama le storie che hanno qualcosa da raccontare, i libri e le canzoni che parlano di lunghe strade, sabbia, stelle e salsedine. Convinto che tutto sia un viaggio del quale gustarsi il percorso, in cui ogni meta è solo una tappa intermedia. Calmo e posato, riesce ad infuriarsi solo con l’As Roma.

Related

JOIN THE DISCUSSION