Rieti. Strada e mountain bike: bilancio positivo per la Randonnèe del Cammino di Francesco

Rieti. Strada e mountain bike: bilancio positivo per la Randonnèe del Cammino di Francesco

La pacifica e straordinaria invasione di biciclette lungo le strade ed i sentieri del Cammino di Francesco, tra Rieti e la Valle Santa, ha decretato il pieno successo della seconda edizione della Randonnèe del Cammino di Francesco a cura dell’H4F Sport e della Fondazione Amici del Cammino di Francesco (presieduta da Padre Marino Porcelli) con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Rieti.

Una bellissima giornata, favorita dal tempo soleggiato con oltre 200 partecipanti: tra mountain bike o bici da strada, ciascun ciclista ha avuto a che fare con un’esperienza straordinaria all’insegna del trinomio sport, spiritualità e promozione del territorio, seguendo le orme di San Francesco ricalcando il percorso compiuto dal Santo da Assisi a Roma per chiedere l’ordine al Papa lasciando il suo messaggio di pace, di fraternità universale e di rispetto per il “creato”.

Il Cammino di Francesco è stato reso ancor più speciale dal passaporto, un documento che ha attestato la presenza dei tanti ciclo-pellegrini nei vari check-point di Fonte Colombo, Greccio, Poggio Bustone e Foresta (dove sono stati posizionati anche i ristori a chilometro zero) con la partenza alla francese dei vari gruppi nella centralissima Piazza Vittorio Emanuele II per fare ritorno dopo 71 chilometri per chi ha scelto la mountain bike e 130 chilometri per chi ha pedalato con la bici da strada.

“Il nostro ringraziamento – commenta Paolo Ferri per conto dell’H4F Sport – va a tutti i ciclisti che hanno preso parte alla nostra manifestazione. Di complimenti ne abbiamo ricevuti molti e speriamo di aver accontentato tutti nella scelta dei percorsi e nell’allestimento dei ristori a chilometro zero con i prodotti tipici del nostro territorio. Un grazie all’amminstrazione comunale di Rieti e alla Fondazione Amici del Cammino di Francesco per un’altra esperienza condivisa positivamente per il bene e per il successo della manifestazione che la riproporremo anche nel 2018 con la doppia formula strada e mountain bike.”

Credit fotografico a cura di Itzel Cosentino

Loading...

Potrebbe interessarti anche...

  • Papàtrack - Cronache di un papà in quarantena #1
  • Il documentario ”Messi – Storia di un campione”, diretto da Âlex de la lglesìa, da domenica 29 marzo nel catalogo di Amazon Prime
  • Immersi in atmosfere di altre epoche. Balli e feste a tema storico: le origini
  • "#ARTEPIDEMIA - L'Arte di stare a Casa": anche i protagonisti dei quadri più famosi restano a casa
  • Il serpente: simbolo ancestrale, protagonista di miti e culti, emblema di rinascita
  • Il fotografo Jacopo Brogioni aderisce all'appello #iorestoacasa e lancia la campagna #ioviaggiodacasa
  • Il cantautore romano Chiarulli in diretta sulle pagine social della scuola di musica MAB Music Academy
  • Martina Galletta su Rai Uno nei panni di Giulietta Masina in "Permette? Alberto Sordi" con Edoardo Pesce. Prima serata 24 marzo
  • “Venezuela, la maledizione del petrolio”, di Emiliano Sacchetti andrà in onda lunedì 30 marzo sul canale History
  • La Generazione Z e... le outfit battle!
  • Gallery. Presentato al The Bridge il Calendario 2020 Sugar Babies
  • L’Esercito dei Bruttini sbarca a Parma 2020 e presenta la nuova avventura... sulla Luna!
  • Calendario 2020 - Sugar Babies: scaricalo!
  • Pupi Avati presenta il libro “La Terra del Diavolo” e ripercorre la sua carriera tra ricordi e aneddoti
  • È morta a Roma Donatella Ceccarello, grande attrice per Strehel, Visconti, Squarzina
  • In prima visione assoluta domenica 22 dicembre su Rai Gulp il corto di animazione "Hanukkah - La festa delle luci"
  • Franco Nero a La Habana con il film "Havana Kyrie" di Paolo Consorti
  • Pupi Avati presenta “La Terra del Diavolo” sabato 21 dicembre alla Libreria Mondadori in Via Piave
  • Esce oggi "Pleiadi", il singolo che anticipa l’album di debutto di Sherol Dos Santos
  • La febbre di LUPIN III invade il Giappone tra cosplay e casi di emulazione
'; var riint = setInterval(function() {jQuery(window).trigger("resize");},100); setTimeout(function() {clearInterval(riint);},2500); }; }, beforeShow : function () { this.title = jQuery(this.element).attr('lgtitle'); if (this.title) { this.title=""; this.title = '
'+this.title+'
'; } }, afterShow : function() { }, openEffect : 'fade', closeEffect : 'fade', nextEffect : 'fade', prevEffect : 'fade', openSpeed : 'normal', closeSpeed : 'normal', nextSpeed : 'normal', prevSpeed : 'normal', helpers : { media : {}, title : { type:"" } } }); } catch (e) {} });

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION