Monterotondo. Lotta alla povertà: arriva il Reddito di inclusione

Monterotondo. Lotta alla povertà: arriva il Reddito di inclusione

Con il Decreto legislativo n.147 del 15 settembre 2017, entrato in vigore lo scorso 24 ottobre, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha dato attuazione al Reddito di inclusione, la nuova misura unica di contrasto alla povertà.

Il REI, che sostituirà il SIA (Sostegno per l’inclusione attiva) e l’ASDI (Assegno di disoccupazione), prevede un sostegno economico erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronica dall’INPS (fino a un massimo di circa 485 euro mensili, per le famiglie più numerose) accompagnato da un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa.

Il sostegno economico varia in base al numero dei componenti il nucleo familiare e alle risorse di cui la famiglia dispone per soddisfare i bisogni di base. La sua erogazione è però condizionata all’adesione da parte del nucleo familiare beneficiario ad un progetto personalizzato di inclusione attiva per l’inserimento lavorativo, condiviso con i Servizi Sociali, che accompagni il nucleo verso l’autonomia. Saranno proprio i Servizi Sociali, in collaborazione con il Centro per l’impiego, ad indirizzare i beneficiari del REI a tirocini formativi, ad attività di orientamento al lavoro e formazione professionale nonché, attraverso la sinergia con la ASL, ad individuare soluzioni attive anche per coloro che vivono situazioni di fragilità socio-sanitaria.

«Il REI raccoglie e rilancia il principio già presente nel SIA: l’aiuto pubblico ai più deboli si evolve da assistenzialismo univoco ad azione di reciproca responsabilità – afferma la responsabile dei Servizi Sociali dott.ssa Francesca Moreschi – poiché l’utente riceverà il sostegno economico soltanto a condizione che attui il proprio progetto (di inserimento lavorativo, tirocinio, etc.). Perciò l’intervento pubblico alla cittadinanza che versa in condizioni di disagio promuove l'autonomia, condizione essenziale per una reale inclusione».

A partire dal 1° dicembre 2017, le famiglie in possesso dei requisiti di residenza e soggiorno (residenza italiana da almeno due anni o titolari di permesso di soggiorno permanente o di lungo periodo), dei requisiti familiari (presenza di figli minori, figli con disabilità, donne in stato di gravidanza e componenti disoccupati con almeno 55 anni di età) ed economici previsti dal decreto, potranno richiedere il REI. La domanda potrà essere presentata dall’interessato o da un componente del nucleo familiare presso l’URP del Comune di Monterotondo (piano terra, palazzo Orsini).

Il Comune raccoglierà la domanda, verificherà i requisiti di cittadinanza e di residenza e la invierà all’Inps entro 15 giorni lavorativi dalla ricezione. L’Inps, entro i successivi 5 giorni, verificherà il possesso dei requisiti economici e, in caso di esito positivo, riconoscerà il beneficio, inviando a Poste Italiane la disposizione di accredito. Poste Italiane, a sua volta, emetterà la Carta REI e tramite lettera inviterà il beneficiario a recarsi presso qualunque ufficio postale abilitato al servizio per il ritiro. Prima di poter utilizzare la Carta, il titolare dovrà attendere il PIN, che gli verrà inviato in busta chiusa presso l'indirizzo indicato nella domanda.

Il beneficio economico verrà versato mensilmente su una carta di pagamento elettronica (Carta REI), completamente gratuita, funzionante come una normale carta di pagamento elettronica. La carta dovrà essere usata solo dal titolare e permetterà di:

– prelevare contante entro un limite mensile di 240 euro, al costo del servizio (indicativamente 1 euro di commissione per i prelievi negli ATM Postamat e 1,75 euro per i prelievi negli altri circuiti bancari);
– fare acquisti tramite POS in tutti i supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie abilitati;
– pagare le bollette elettriche e del gas presso gli uffici postali;
– avere uno sconto del 5% sugli acquisti nei negozi e nelle farmacie convenzionate, con l’eccezione degli acquisti di farmaci e del pagamento di ticket.

«Uno strumento importante – sostiene l’assessore Antonella Pancaldi – perché spesso alla base delle povertà economiche stanno povertà educative e sociali; solo risolvendo queste diviene possibile un reale inserimento dei cittadini e l’aiuto può dirsi davvero concreto».

Loading...

Potrebbe interessarti anche...

  • La casa di produzione West 46TH Films premia i migliori cortometraggi
  • Cosa sai dell’Africa e di chi fugge da guerre e miseria? Scoprilo con il pluripremiato “This in Congo”, inedito in Italia, in onda su Sky Atlantic
  • Finale Miss Pin Up WW2 al Fabulous: l'evento vintage dell'estate!
  • La bufala della raccolta sangue per la leucemia di Riccardo Capriccioli
  • VII edizione del "Karawan – La festa del Cinema Itinerante" dal 20 al 24 giugno 2018
  • L’Accademia "L’arte nel Cuore" approda all’Olimpico con lo spettacolo “Romeo e Giulietta”, interpretato dagli allievi normodotati e diversamente abili
  • Terza proiezione romana per "Senza Distanza", opera prima di Andrea Di Iorio
  • Contrasto alla povertà: presentato il consuntivo del progetto di Salvamamme “Nursery in rete 2.0 & i Bambini crescono”
  • Migranti... sull'Olimpo, nell'originale spettacolo teatrale scritto e diretto da Magda Mercatali
  • “Italia da gustare… Italia più bella”: intervista ad Anthony Peth
  • "Le Famiglie Arcobaleno non esistono"? E la comunità insorge
  • Al via il Gelato Sospeso del Salvamamme: i coni "solidali" con il gusto del sorriso di un bambino
  • Intervista a Vincenzo Bocciarelli: tra cinema e televisione, di ritorno da Cannes in attesa di rivederlo in tv (per la gioia delle fans)
  • M2 Pictures distribuirà in Italia "The Man who killed Don Quixote"
  • Paolo Genovese Presidente di giuria del Magna Graecia Film Festival. Ospite d'onore il regista Oliver Stone
  • Presentati i cinque cocktail che saranno serviti alla 72a edizione del Premio Strega. Tra i finalisti una barlady: oltre il 10 percento delle iscrizioni sono donne
  • Skoppiati, il cortometraggio diretto da Gianluca Tocci è disponibile per l'on demand

About the author

Related

Il 3 e 4 maggio 2018 saranno Gaeta, Sperlonga e Formia le nuove tappe di “A Spasso con ABC” viaggio inedito nel patrimonio ambientale, archeologico e culturale del Lazio, promosso da Regione Lazio e Roma Capitale e finanziato dall’Unione Europea, e attraverso il quale gli studenti degli istituti si muoveranno sulle orme di Ulisse, ripercorrendo la storia e il mito, toccando con mano le bellezze del territorio.

Sabato 5 maggio alle ore 16:00, Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa si veste dei laboratori e dei materiali di sviluppo che rendono il bambino protagonista della propria scoperta. Un modo per vivere la città a misura dei più piccoli. Per il terzo anno consecutivo la scuola Paolina Poggi, insieme al Centro Educativo di Accoglienza e Solidarietà (C.E.A.S.), scende in piazza per giocare con i bambini e le loro famiglie.

Un intenso ed emozionante fine settimana di ciclismo a Mentana ha caratterizzato lo svolgimento della Granfondo La Garibaldina-Cicli Castellaccio-Memorial Arnaldo e Maurizio Ciccolini-Gran Premio Città di Mentana, giunta alla settima edizione. La Garibaldina si è confermata una manifestazione di grande risalto con uno scopo ben preciso: far divertire i partecipanti di tutte le età ed anche coloro che manifestano sempre il gradimento all’organizzazione magistrale ed inappuntabile del Gruppo Ciclistico Ciccolini Mentana.

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

JOIN THE DISCUSSION