Apple Pay per tutti i giorni: da oggi per pagare le strisce blu con ParkAppy

Apple Pay per tutti i giorni: da oggi per pagare le strisce blu con ParkAppy

XAOS, sviluppatore di eccellenza sulla scena tecnologica italiana, rende disponibile un aggiornamento di ParkAppy, l’app destinata al pagamento della sosta sulle strisce blu. L’aggiornamento aggiunge l’integrazione con Apple Pay, il sistema di pagamento di Apple da oggi disponibile anche in Italia.

ParkAppy è un sistema innovativo di pagamento parcheggio che funziona senza anticipi o iscrizioni e che dialoga con i terminali elettronici di ogni operatore della sosta. Con ParkAppy non c’è più bisogno delle classiche monetine ed è possibile gestire liberamente la sosta prolungandola o interrompendola, pagando solo i minuti effettivi di parcheggio con la propria carta di credito e da oggi anche con la comodità e la sicurezza di Apple Pay.

Sicurezza e privacy sono caratteristiche fondamentali per Apple Pay. Quando si effettua un pagamento con carta di credito o di debito attraverso Apple Pay, i numeri di carta non vengono mai memorizzati sul dispositivo utilizzato né sui server Apple. Al contrario, viene assegnato un codice univoco crittografato chiamato Device Account Number che viene salvato in sicurezza nel Secure Element del proprio dispositivo.

“Apple Pay migliora l’usabilità e la sicurezza sia per gli utenti che per gli esercenti. XAOS, come integratore tecnologico, è da sempre impegnato nel mondo dell’e-commerce attraverso applicazioni mobile usate da milioni di utenti. Siamo felicissimi di poter adottare Apple Pay dal momento del suo lancio in Italia” ha dichiarato Marco Del Bene, Head Marketing di XAOS.

Per maggiori informazioni su Apple Pay, visita: https://www.apple.com/apple-pay/
Per maggiori informazioni su ParkAppy, visita: http://www.xaos.it/parkappy

Potrebbe interessarti anche...

  • Roma Whisky Festival: ottava edizione con masterclass, degustazioni e seminari. Intervista al "whisky consultant" Pino Perrone
  • Palazzo Farnese di Caprarola: il mistero degli affreschi dell’Anticamera degli angeli
  • Perrotta, Tonetto, Cassetti: compleanno nel pallone al Room26 per Gianluca Caruso
  • Le attrici Miriam Galanti e Katia Greco al Gran Ballo di Carnevale tra le Epoche di Nino Graziano Luca
  • Scoop intervista Cupido!
  • Gli Elfi tra di noi: nascita, usi e costumi del popolo "luminoso"
  • Gran Ballo di Carnevale tra le Epoche nella magica cornice della Pinacoteca del Tesoriere
  • Canapa Mundi, Fiera Internazionale della Canapa. A Roma 10.000 mq di sostenibilità, benessere e nuove frontiere
  • Matteo Cappella presenta "Metropolia", suo primo disco ufficiale. L'intervista
  • Un “Tè Danzante" con Jane Austen: un'esperienza "fuori dal tempo"
  • "Senza Rossetto": all'AAMOD il film di ricerca sull'immaginario femminile alla vigilia del voto del '46
  • Omaggio a Giorgio Gaber: una targa verrà affissa sul condominio di via Londonio, dove il cantautore nacque
  • In onda in prima serata su RAI1 la docufiction “Figli del destino”
  • Masterclass per attori con June Jasmine Davis. Formazione gratuita con Artisti 7607
  • "Questo è vero rumore!": la differenza tra musica e rumore secondo Keith Moon
  • Rosa Luxemburg: proiezione e lezione di cinema con Margarethe von Trotta alla Casa del Cinema
  • 11/01/19. Ospiti Radio Voi su Radio Kaos Italy: Nicola Sciannamè (La Voce del Municipio), Silvia Di Tosti (Libriinfestival), Patrizio Maria e FLOG
  • 5 anni senza Arnoldo Foà: la vedova istituisce il “Premio Arnoldo Foà. Teatro e Visioni” e chiede un teatro intitolato
  • Colle der Fomento, annunciate le prime date di Adversus Tour 2019
  • Gallery. Buon Natale da Elio Germano e Marcello Fonte, brindisi da Artisti 7607

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION