Apple Pay per tutti i giorni: da oggi per pagare le strisce blu con ParkAppy

Apple Pay per tutti i giorni: da oggi per pagare le strisce blu con ParkAppy

XAOS, sviluppatore di eccellenza sulla scena tecnologica italiana, rende disponibile un aggiornamento di ParkAppy, l’app destinata al pagamento della sosta sulle strisce blu. L’aggiornamento aggiunge l’integrazione con Apple Pay, il sistema di pagamento di Apple da oggi disponibile anche in Italia.

ParkAppy è un sistema innovativo di pagamento parcheggio che funziona senza anticipi o iscrizioni e che dialoga con i terminali elettronici di ogni operatore della sosta. Con ParkAppy non c’è più bisogno delle classiche monetine ed è possibile gestire liberamente la sosta prolungandola o interrompendola, pagando solo i minuti effettivi di parcheggio con la propria carta di credito e da oggi anche con la comodità e la sicurezza di Apple Pay.

Sicurezza e privacy sono caratteristiche fondamentali per Apple Pay. Quando si effettua un pagamento con carta di credito o di debito attraverso Apple Pay, i numeri di carta non vengono mai memorizzati sul dispositivo utilizzato né sui server Apple. Al contrario, viene assegnato un codice univoco crittografato chiamato Device Account Number che viene salvato in sicurezza nel Secure Element del proprio dispositivo.

“Apple Pay migliora l’usabilità e la sicurezza sia per gli utenti che per gli esercenti. XAOS, come integratore tecnologico, è da sempre impegnato nel mondo dell’e-commerce attraverso applicazioni mobile usate da milioni di utenti. Siamo felicissimi di poter adottare Apple Pay dal momento del suo lancio in Italia” ha dichiarato Marco Del Bene, Head Marketing di XAOS.

Per maggiori informazioni su Apple Pay, visita: https://www.apple.com/apple-pay/
Per maggiori informazioni su ParkAppy, visita: http://www.xaos.it/parkappy

Potrebbe interessarti anche...

  • Il gatto: alla scoperta del misterioso e affascinante felino
  • I mille volti dei vampiri, creature non-morte che... non passano mai di moda!
  • Storie della Generazione Z: le Jordan 1
  • Il mito della Fenice attraverso i secoli
  • Alla scoperta della chiave: potente oggetto magico dai molteplici simboli
  • "Abracadabra": la bacchetta magica tra storia e magia
  • Scavi e ricerche a SHAHR-I SOKHTA, la "Pompei d'Oriente": presentati a Unisalento i risultati degli scavi archeologici nel sito iraniano
  • Gli Angeli, tra sacro e profano, fiabe e religione, terra e cielo
  • Visita a Tuscania: campi di lavanda, necropoli e avventure alla Indiana Jones
  • Torre Alfina e bosco del Sasseto: una gita nella Tuscia incantata e gotica
  • Gli gnomi: alla scoperta della creatura più "sfigata" del "piccolo popolo"
  • L’Abbazia di Fossanova: dove San Tommaso d’Aquino ci rimise le penne
  • "Il gatto con gli stivali": decima uscita della collana NPE dedicata al maestro Dino Battaglia
  • Vivere da Alligatore: blues e calvados nella serie noir dai racconti di Massimo Carlotto
  • Debutta la web series animata "Puffins" con Johnny Depp
  • Afghanistan, quinta uscita della collana dedicata al maestro Attilio Micheluzzi

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION