Mentana. “Correre è la mia vita”: l’ultramaratoneta Giorgio Calcaterra ha presentato il suo libro

Mentana. “Correre è la mia vita”: l’ultramaratoneta Giorgio Calcaterra ha presentato il suo libro

Sabato 13 maggio 2017, presso la Galleria Borghese di Mentana, è stato presentato il libro di Giorgio Calcaterra “Correre è la mia vita”. L’ultramaratoneta è stato invitato dal Comune di Mentana ed il Delegato allo Sport Michele Sardo lo ha intervistato alla presenza dell’Assessore alla Cultura Barbara Bravi e di una settantina di persone, venute ad ascoltare le parole di uno dei punti di riferimento dell’atletica mondiale.

Calcaterra, 3 volte campione del mondo sulla distanza dei 100 km (2008-2011- 2012), 11 volte vincitore della 100 km del Passatore Firenze-Faenza (dal 2006 al 2016), 200 maratone all’attivo ed un record mondiale ottenuto nel 2000. Quell’anno Calcaterra completò 16 maratone (42,195 km) sotto le 2 ore e 20 minuti. Ma restano tante le imprese compiute da Giorgio come aver corso più volte 2 maratone in due giorni consecutivi ad ottimi ritmi, o addirittura nel 2015 corse ben 2 volte l’intera maratona di Roma. Giunse al traguardo 9° assoluto e ripartì dopo il controllo antidoping, fino a raggiungere l’ultimo partecipante e con lui percorse gli ultimi km, proprio per omaggiarlo del suo impegno. Calcaterra si è anche distinto per sostenere la ricerca per le persone che hanno il midollo spinare lesionato, con quella che è la Wings for life world run, di cui è promotore, una gara che si corre in quasi tutti i paesi del mondo. Non si è parlato solo di corsa, ma anche di sport in generale e dei benefici che apporta al nostro organismo. Si è toccato anche il tema del doping, perché non deve essere un tabù ma va affrontato e condannato.

Il Delegato allo Sport Sardo ha sottolineato l’importanza dello sport nei bambini per come funge da veicolo educativo e aggregativo. “E’ fondamentale che sin dall’età dello sviluppo i ragazzi debbano concepire la disciplina sportiva come un gioco- ha spiegato Sardo- un divertimento e non come una costrizione da parte di genitori e allenatori ad ottenere risultati strabilianti. Per utilizzare le parole di Calcaterra, anche gli ultimi vanno elogiati in quanto “Saranno stati capaci di confrontarsi con se stessi e non solo con gli altri”.

Gli adulti, invece, tra tutti gli sport scelgono sempre più la corsa come disciplina sportiva perché scoprono che il running porta benessere: correndo ci si dimentica per un momento dei problemi della vita quotidiana e migliora il rapporto con le persone che ci sono accanto. Per non parlare dei benefici che vengono apportati al nostro organismo, in particolar modo all’apparato respiratorio e all'apparato cardiovascolare, rendendo quindi questo sport importante anche come prevenzione della salute”.

La città di Mentana ha infine ringraziato Giorgio Calcaterra, come uomo di sport in grado di comunicare e trasmettere dei sani valori e principi che il mondo moderno sta cercando di manipolare, e lo ha invitato a partecipare alla Run Mentana by Night, gara podistica in notturna che prenderà il via alle ore 21 a Mentana il prossimo 10 giugno. La competizione agonistica di 6,6 km sarà aperta ai tesserati Fidal o Enti di promozione sportiva e la gara non competitiva di 4,4 km sarà invece destinata a tutte le persone che vorranno correre o semplicemente camminare, l’importante è aver compiuto il 18° anno di età. Sarà una giornata di sport sin dal primo pomeriggio, con le esibizioni in Piazza C.A. Dalla Chiesa dei bambini della scuola di ciclismo e tennis e alle ore 19:00 sarà il turno dei bambini della Scuola San Giorgio di Mentana, impegnati nel 1° Trofeo scolastico “Pietro Mennea” gara di corsa di 200 metri.

Potrebbe interessarti anche...

  • Indagine sui Giganti: esseri primordiali, incarnazione delle forze della natura
  • Papàtrack - Cronache di un papà in quarantena #3
  • La Llorona, la cupa leggenda di “colei che piange”
  • Al via il bando gratuito per corti realizzati in quarantena per il Festival “A casa con Oberon Media”
  • L'artista e fumettista Christian Cordella firma la locandina di "Cobra non è", su Prime Video il 30 aprile
  • Visioninmusica "Live at home": protagonista è Pilar
  • Papàtrack - Cronache di un papà in quarantena #2
  • "Cobra non è": esce su Amazon Prime il 30 aprile l'esordio alla regia di Mauro Russo
  • La spada tra storia, miti e leggende
  • Papàtrack - Cronache di un papà in quarantena #1
  • Il documentario ”Messi – Storia di un campione”, diretto da Âlex de la lglesìa, da domenica 29 marzo nel catalogo di Amazon Prime
  • Immersi in atmosfere di altre epoche. Balli e feste a tema storico: le origini
  • "#ARTEPIDEMIA - L'Arte di stare a Casa": anche i protagonisti dei quadri più famosi restano a casa
  • Il serpente: simbolo ancestrale, protagonista di miti e culti, emblema di rinascita
  • Il fotografo Jacopo Brogioni aderisce all'appello #iorestoacasa e lancia la campagna #ioviaggiodacasa
  • Il cantautore romano Chiarulli in diretta sulle pagine social della scuola di musica MAB Music Academy
  • Martina Galletta su Rai Uno nei panni di Giulietta Masina in "Permette? Alberto Sordi" con Edoardo Pesce. Prima serata 24 marzo
  • “Venezuela, la maledizione del petrolio”, di Emiliano Sacchetti andrà in onda lunedì 30 marzo sul canale History
  • La Generazione Z e... le outfit battle!
'; var riint = setInterval(function() {jQuery(window).trigger("resize");},100); setTimeout(function() {clearInterval(riint);},2500); }; }, beforeShow : function () { this.title = jQuery(this.element).attr('lgtitle'); if (this.title) { this.title=""; this.title = '
'+this.title+'
'; } }, afterShow : function() { }, openEffect : 'fade', closeEffect : 'fade', nextEffect : 'fade', prevEffect : 'fade', openSpeed : 'normal', closeSpeed : 'normal', nextSpeed : 'normal', prevSpeed : 'normal', helpers : { media : {}, title : { type:"" } } }); } catch (e) {} });

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION