I ragazzi del Liceo Aristofane promuovono “Un caffè per una casa famiglia”

I ragazzi del Liceo Aristofane promuovono “Un caffè per una casa famiglia”

La cooperativa sociale Spes contra spem Onlus, per il quarto anno consecutivo, ha lanciato in 19 bar del Terzo Municipio di Roma, l’iniziativa “un caffè per una casa famiglia”.

“Un caffè lo prendi tu e uno lo offri a Casablu” questo lo slogan dell’iniziativa, ispirata all’antica tradizione napoletana del caffè sospeso, che raccoglie fondi per Casablu, la casa famiglia gestita da Spes contra spem nel quartiere Nuovo Salario di Roma, dove vivono 12 persone con disabilità.

Prendendo un caffè presso uno dei bar aderenti, i clienti avranno quindi la possibilità di aggiungere il costo corrispettivo di un altro caffè che sarà devoluto in favore delle persone con disabilità che vivono a Casablu.

L’iniziativa, patrocinata dal Terzo Municipio di Roma Capitale, è uno dei progetti di Alternanza Scuola-Lavoro scelto da 10 ragazzi, di classi diverse, del Liceo Classico e Linguistico Aristofane. Gli studenti, fino al 3 maggio, svolgeranno attività di promozione e sensibilizzazione nei bar aderenti all’iniziativa e saranno coinvolti nell’organizzazione della cerimonia conclusiva dell’iniziativa, che si terrà il 20 maggio 2018 all’interno della casa famiglia Casablu.

Per aiutare le persone con disabilità che vivono a Casablu è possibile donare anche uno o più caffè virtuali sul sito della cooperativa www.spescontraspem.it

Spes contra spem gestisce da 25 anni nel III Municipio di Roma case famiglia per persone con disabilità e minori in difficoltà. È attiva, inoltre, in servizi a sostegno degli anziani soli e nella tutela dei diritti delle persone con disabilità in ospedale. Ha da poco inaugurato “Una Ricetta per Due”, un nuovo servizio di catering sociale nel cuore di Montesacro che vede i ragazzi in uscita dalle case famiglia preparare e consegnare pasti caldi agli anziani soli del territorio.

Loading...

Potrebbe interessarti anche...

  • Il gatto: alla scoperta del misterioso e affascinante felino
  • I mille volti dei vampiri, creature non-morte che... non passano mai di moda!
  • Storie della Generazione Z: le Jordan 1
  • Il mito della Fenice attraverso i secoli
  • Alla scoperta della chiave: potente oggetto magico dai molteplici simboli
  • "Abracadabra": la bacchetta magica tra storia e magia
  • Scavi e ricerche a SHAHR-I SOKHTA, la "Pompei d'Oriente": presentati a Unisalento i risultati degli scavi archeologici nel sito iraniano
  • Gli Angeli, tra sacro e profano, fiabe e religione, terra e cielo
  • Visita a Tuscania: campi di lavanda, necropoli e avventure alla Indiana Jones
  • Torre Alfina e bosco del Sasseto: una gita nella Tuscia incantata e gotica
  • Gli gnomi: alla scoperta della creatura più "sfigata" del "piccolo popolo"
  • L’Abbazia di Fossanova: dove San Tommaso d’Aquino ci rimise le penne
  • "Il gatto con gli stivali": decima uscita della collana NPE dedicata al maestro Dino Battaglia
  • Vivere da Alligatore: blues e calvados nella serie noir dai racconti di Massimo Carlotto
  • Debutta la web series animata "Puffins" con Johnny Depp
  • Afghanistan, quinta uscita della collana dedicata al maestro Attilio Micheluzzi

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

Comments

  • Al via il Gelato Sospeso del Salvamamme: i coni "solidali" con il gusto del sorriso di un bambino – Life, Mangiare & Bere – 31 Maggio 2018 at 12:01

    […] dalla Francia al Giappone, prendendo ispirazione dall’antica tradizione napoletana del caffè sospeso prevede che nelle gelaterie che esporranno la locandina del Gelato Sospeso, ognuno possa lasciare […]

    Reply