Guidonia. “NESSUN DORMA rock festival”, 12, 13 e 14 Giugno 2015

Il Muro del CantoPer la prima volta a Guidonia il 12, 13 e 14 Giugno 2015 arriva “NESSUN DORMA rock festival”, prima edizione del festival di Rock indipendente italiano. L’evento sarà rigorosamente gratuito e l’accesso libero a tutti, nella cornice della pineta comunale di Guidonia Montecelio. Quest’anno, alla prima edizione, si alterneranno sul palco alcune fra le migliori realtà del panorama indipendente nostrano: il Pan del Diavolo, Il Muro del Canto, Kutso, Marta sui Tubi, Il Management del dolore post operatorio e Fast Animals and Slow Kids.

Fortemente voluto dall’amministrazione comunale Assessorato alla Cultura, “NESSUN DORMA rock festival”, nasce con l’obiettivo di portare nel centro Italia le proposte della nuova musica indipendente italiana, quella slegata dalle solite logiche, radiofoniche e televisive ed anche per soddisfare l’urgente richiesta di moltissimi giovani nati o cresciuti in quest’area Metropolitana, di vedere rappresentata anche la loro cultura e le proprie passioni musicali, rispetto a quelle spesso usa e getta imposte dal mercato discografico.

Si partirà Venerdi 12 con “Il Pan del Diavolo” l’esplosivo duo Palermitano che sta portando in tour le canzoni del nuovissimo “Rockfolkboom” una miscela di folk rock d’oltreoceano e carisma mediterraneo.

Poi sarà la volta de “Il Muro del canto” formazione capitolina che fa della sua romanità una bandiera. Fra racconti e canzoni d’autore appassionate, fra protesta e riflessione. Porteranno on stage anche il lato più oscuro, duro e moderno della tradizione.

Sabato 13 si divideranno il palco “Kutso” e “Marta sui tubi”, due band reduci dalle fortunate partecipazioni al Festival di Sanremo, che hanno dato al grande pubblico un assaggio della vitalità tipica della musica underground.

I “Kutso” con i loro shows travolgenti, capaci di coinvolgere ed entusiasmare il pubblico fra dinamiche imprevedibili e gli intelligenti testi al vetriolo.

Tra le più importanti realtà musicali del panorama i “Marta sui tubi “ chiuderanno la serata di sabato. Attualmente impegnati nel tour promozionale di “Salvagente” la raccolta che celebra i successi della band vantando al proprio interno brani cantati con maestri del calibro di “Franco Battiato” e “Lucio Dalla”

Domenica 14 Arriveranno “Il Management del dolore post operatorio” interessantissimi originali e provocatori, figli della provincia e orgoglio di questa, che sanno cantarne con grandi slanci, limiti e contraddizioni.

La formazione dei “Fast Animal and slow kids” è sicuramente quella più giovane e quella che meglio rappresenta le nuovissime tendenze del panorama indipendente. In un momento splendido e con una carica emotiva che è propria solo dei grandi, chiuderanno in bellezza la serata di domenica e il festival.

About the author

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION