TIVOLI: Inaugurate le nuove piscine

Sono state inaugurate ieri pomeriggio le nuove piscine del Comune di Tivoli. Il polo natatorio. realizzato in tempo record (meno di sei mesi) all’interno del complesso sportivo comunale in località Arci, si estende per circa 3.500 metri quadrati e ospita al suo interno due piscine: una di dimensioni 25×18,5 m e una più piccola per il riscaldamento degli atleti di dimensioni 18,5×8,5. L’impianto, con copertura in legno lamellare e due lati completamente a vetri, comprende una palestra interna, servizi, spogliatoi, uffici, una tribuna con circa 300 posti a sedere e una grande terrazza-solarium.
La struttura è stata realizzata nell’ambito dei Mondiali di Nuoto Roma 2009 con un finanziamento complessivo di circa 4,8 milioni di euro: 2,9 milioni dalla Regione Lazio, 1 milione dal Comune di Tivoli, 900mila dallo Stato nell’ambito della Legge Finanziaria, su richiesta della FIN.

Alla cerimonia di ieri sono intervenuti il Sindaco di Tivoli Giuseppe Baisi, l’assessore allo sport e alla cultura della Regione Lazio Giulia Rodano, l’assessore ai lavori pubblici della Provincia di Roma Marco Vincenzi, il commissario straordinario per Roma 2009 Claudio Rinaldi, il presidente regionale della Fin Gianpiero Mauretti, il Presidente del Comitato organizzatore Roma 2009 Giovanni Malagò.
Nel corso della manifestazione si sono esibito, alla presenza di Diva la mascotte ufficiale dei Mondiali di nuoto, le atlete della nazionale italiana di nuoto sincronizzato e una rappresentativa di nuotatori del centro federale Fin di Subiaco.
“La realizzazione in tempi record e l’inaugurazione, ad appena sei mesi dall’apertura del cantiere, di questo splendido polo natatorio ” ha dichiarato il Sindaco Giuseppe Baisi – sono il risultato di una efficace e fattiva collaborazione tra diverse istituzioni: la Regione Lazio, il Comune di Tivoli, la Federazione Italiana Nuoto, il Comitato organizzatore dei Mondiali di nuoto, il Governo attraverso il Commissario straordinario per l’organizzazione dei campionati. Il raggiungimento di questo importante obiettivo per la comunità di Tivoli è la dimostrazione che quando le istituzioni, a tutti i livelli, collaborano con uno spirito positivo si possono ottenere grandi risultati in poco tempo, nel pieno interesse della collettività.
Con l’apertura di questa nuova struttura il complesso sportivo comunale in località Arci, che comprende lo stadio Olindo Galli, la struttura per l’atletica leggera e il Palasport Paolo Tosto, diventa uno dei più importanti e funzionali del Lazio. Il raggiungimento di questo obiettivo rappresenta una ulteriore opportunità di sviluppo e senza dubbio un contributo fondamentale alla promozione e alla diffusione della pratica sportiva, oltre che alla valorizzazione dell’immagine di Tivoli, città d’arte conosciuta e apprezzata nel panorama nazionale e internazionale. A nome dell’Amministrazione comunale ” ha concluso Baisi ” ringrazio tutte le donne e gli uomini che, con il proprio impegno e il proprio lavoro, hanno contribuito alla realizzazione di questo impianto che, dopo il periodo in cui sarà utilizzato dalla Fin per gli allenamenti degli atleti che parteciperanno ai Mondiali di Nuoto, resterà a disposizione della nostra comunità”.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION