MONTEROTONDO: Ordine del giorno su Erogasmet

‘La Destra, che del 2008 vuole fare l’anno della vittoria dei piu’ deboli sui i piu’ forti, inizia questa lunga battaglia con l’Ordine del Giorno che affronta la questione relativa all’Erogasmet, la societa’ che in regime di monopolio gestisce ed eroga il gas metano nella citta’ di Monterotondo. Non e’ piu’ possibile, infatti, che i c.d. poteri forti dettino l’agenda e le condizioni alla politica senza che paghino pegno in termini di servizi ai cittadini. In tal senso La Destra ha presentato un OdG affinche’, mentre si sta discutendo in comune delle modalita’ per giungere ad un rinnovo della convenzione, tra le altre cose sia previsto che la societa’, oltre all’ufficio che ha aperto allo Scalo, ne apra un secondo nella parte alta della citta’. In questo modo, soprattutto nei confronti dei piu’ anziani, si riuscira’ ad offrire un servizio migliore per i cittadini gia’ troppo vessati da mille balzelli e complicanze burocratiche

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION