MONTEROTONDO: Alloggi in affitto convenzionato, via al bando

Diciotto alloggi da assegnare in affitto, permanente e a canone convenzionato, a nuclei familiari e categorie sociali in difficoltà residenti nel Comune di Monterotondo. E’ l’oggetto del bando pubblicato dall’Amministrazione comunale, riferito agli appartamenti di proprietà realizzati in località Cappuccini, la cui ultimazione è prevista nel mese di dicembre.
La realizzazione degli alloggi è stata finanziata per circa un milione di euro dalla Regione Lazio in virtù dell’aggiudicazione del concorso regionale “20.000 alloggi in affitto”, programma sperimentale di edilizia residenziale bandito nel 2001, e per oltre un milione e 200mila euro dallo stesso Comune di Monterotondo, con mutuo contratto presso la Cassa Depositi e Prestiti.
Le abitazioni saranno concesse prioritariamente a nuclei familiari sottoposti a sfratto esecutivo (ad eccezione di quelli sfrattati per morosità), comprendenti soggetti portatori d’handicap permanenti che occupano alloggi con barriere architettoniche, giovani coppie sposate o di fatto, studenti universitari fuori sede, soggetti separati o divorziati che vivono nella medesima abitazione, nuclei familiari numerosi abitanti in alloggi non adeguati per numero di vani, pensionati, persone diversamente abili.
Gli assegnatari dovranno impegnarsi a versare un canone mensile concordato, rapportato alla grandezza dell’alloggio, in ogni caso compreso tra 350 e 480 euro, quindi ben al di sotto dei canoni d’affitto di mercato, aggiornato annualmente in base all’indice dei prezzi accertato dall’Istat.
«Scegliendo di realizzare questi alloggi ” dichiara l’assessore alle Politiche della Casa Maurizio Biagetti ” l’Amministrazione comunale ha dato un impulso preciso, forte e concreto alle proprie politiche di sostegno all’emergenza abitativa. Fino ad oggi, infatti, la risposta era affidata nella sola assegnazione di alloggi popolari o nell’edilizia convenzionata. Questa innovativa scelta di sostegno ai nuclei familiari in difficoltà, che per le proprie condizioni non sono in grado di rivolgersi al mercato, rappresenta una soluzione innovativa che è nostro intendimento sviluppare ulteriormente con programmi analoghi. In questo senso sarà fondamentale l’ormai prossima approvazione definitiva, da parte della Regione, della Variante generale al PRG. Nello strumento urbanistico, infatti, è previsto che il quaranta per cento delle cubature residenziali sviluppate siano destinate ad edilizia residenziale pubblica».

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION