TIVOLI: Presentato Kaffir, il primo romanzo di guerra italiano sull’Afghanistan

E’ stato presentato a Tivoli, alle Scuderie Estensi, il libro Kaffir, dello scrittore e giornalista Andrea Marrone. Ed è un libro potente ed illuminante, appassionante nella sua scrittura e realistico. Un libro che lancia uno sguardo dentro le file dei militari della Folgore impegnati in missioni in luoghi difficili e ne fa comprendere il cameratismo e i meccanismi interni.
Il caporale paracadutista della “Folgore”, Giacomo Gabbro, raggiunge l’Afghanistan dopo un attentato e viene subito impiegato nei normali compiti affidati alla sua squadra. Nel corso di un pattugliamento viene catturato il capo di un villaggio di montagna. Giacomo, che sta imparando la lingua afgana, stabilirà un contatto umano con il prigioniero che, successivamente, l’inviterà nel suo villaggio. Dal villaggio è possibile controllare una valle di importanza strategica e Giacomo viene incaricato di andare a fare una proposta agli anziani del villaggio. Apparentemente la missione è priva di rischi ma le apparenze ingannano. La storia di Giacomo si intreccia con quella degli altri membri della sua squadra e con quella dei suoi ufficiali. Storia che non è solo fatta di disagi e pericoli ma anche di pensieri nostalgici per le famiglie, gli affetti, sogni per il futuro, piccole preoccupazioni. La vita di persone normali che si trovano a affrontare una missione difficile e impegnativa. Una storia di valori, di impegno e sacrificio.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

JOIN THE DISCUSSION