TIVOLI: Crollo ex cartiera nel centro storico

Sarà coordinato dalla Direzione regionale della Protezione civile l’intervento per la definitiva messa in sicurezza degli immobili delle ex cartiere Amicucci e Graziosi, di proprietà del Comune di Tivoli, interessati da un crollo avvenuto nella notte tra sabato e domenica scorsi.

“Ho immediatamente contattato il direttore regionale Maurizio Pucci ” ha spiegato il sindaco Giuseppe Baisi ” e insieme stiamo predisponendo gli interventi per evitare il rischio di ulteriori crolli e per assicurare l’incolumità delle persone e delle cose pubbliche e private. Come è già accaduto per altre situazioni, abbiamo avuto la massima disponibilità dal dottor Pucci e dalla Protezione civile regionale. Grazie al tempestivo intervento dei vigili del fuoco e della polizia locale è stata immediatamente chiusa al transito dei pedoni e dei veicoli l’area interessata, in particolare nella zona di via degli Stabilimenti, evitando il rischio di incidenti”.

Il crollo dell’altra notte secondo quanto hanno accertato i vigili del fuoco ha riguardato una porzione dell’immobile dalla parte della valle, di circa 50 metri quadrati su tre livelli, con un cedimento del terreno che ha interessato la sottostante strada e la galleria di via degli Stabilimenti, che per il momento restano interdette al passaggio delle persone e dei mezzi.

“Da tempo l’amministrazione comunale sta lavorando a un progetto per la completa riqualificazione degli immobili della ex cartiera di proprietà del Comune e a questo scopo ha affidato allo studio Gregotti l’incarico per la redazione di un piano preliminare che è stato acquisito. ” ha continuato Baisi -. Nello scorso mese di dicembre, allo scopo di ottenere i fondi per il recupero dell’immobile, abbiamo partecipato a un bando della Regione Lazio richiedendo un finanziamento di 10 milioni di euro nell’ambito dei piani per l’edilizia residenziale pubblica. Del resto la riqualificazione e la rinascita dell’intero centro storico sono tra gli obiettivi principali della nostra amministrazione. Per il recupero urbanistico delle altre ex cartiere di proprietà privata l’amministrazione sta valutando alcuni progetti presentati dai proprietari. Tra l’altro proprio nei prossimi giorni sarà pubblicata la gara d’appalto per i lavori di totale riqualificazione, per un importo di un milione e mezzo di euro, dell’area tra piazza del Plebiscito e piazza del Tempio di Vesta, che comprendono via Palatina, piazza Palatina, piazza Rivarola e via della Sibilla. Ancora per il 2009 abbiamo messo in programma un altro grande intervento di riqualificazione nel centro storico, con uno stanziamento di ulteriori 1,2 milioni di euro”.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION