SANT’ORESTE: Babbo Natale è sul monte Soratte

Suggestiva e colorata escursione nella Riserva Naturale del Monte Soratte, lungo il sentiero che un tempo percorrevano i carbonai, che permetterà di arrivare fino in vetta e di godere di un magnifico colpo d’occhio sulla Valle del Tevere, la Sabina, la Campagna Romana e la Tuscia. Nel pomeriggio, dopo essersi rifocillati, passeggiata nel festoso centro storico di Sant’Oreste, dove sarà presente Babbo Natale con la sua slitta che raccoglierà le letterine dei bambini; sarà inoltre possibile degustare caldarroste, bruschette e vino novello attorno ai grandi falò accesi nelle piazzette del borgo, acquistare prodotti artigianali nel “Mercatino della Carità” ed ammirare i presepi allestiti lungo la “Via della Natività”. Un’imperdibile giornata adatta a tutti, grandi e piccini!

Prenotazioni obbligatorie:
Web: www.avventurasoratte.com
E-mail: info@avventurasoratte.com
Cell.: 329-8194632

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION