“Un’estate in Provenza” distribuito anche per non udenti. Trailer e note di regia in LIS

Il film francese Un’estate in Provenza con Jean Reno e Anna Galiena descrive l’estate di tre fratelli parigini nella campagna provenzale ospiti dei nonni. Non è la vacanza dei loro sogni e in meno di ventiquattro ore è scontro generazionale con il nonno Paul, un olivicoltore rigido e burbero.

La lingua del cuore, però, non ha bisogno di parole. È il piccolo Théo, sordo dalla nascita, a stabilire un primo contatto con il nonno aiutandolo col suo orto, mentre non riescono a comunicare i fratelli più grandi, pur parlando la stessa lingua.

Questo è il messaggio che arriva dalla commedia diretta da Rose Bosch e che Nomad Film ha raccolto traducendolo in un primo esperimento: una versione del film in italiano con sottotitoli per non udenti (realizzando inoltre dei video di presentazione con la lingua dei segni – v. link sotto).

Il film sarà proiettato in tutte le sale d’uscita nella versione sottotitolata Domenica 17 Aprile.

Da maggio sarà disponibile anche un’audiodescrizione del film per non vedenti: un’iniziativa per allargare ad un pubblico a cui generalmente in Italia si presta poca attenzione. Un’esperienza che Nomad Film si augura venga compresa e accolta con calore e che intende far diventare una prassi distributiva per tutti i suoi prossimi titoli.

Per Un’estate in Provenza tutti i cinema hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa. Un piccolo gesto per abbattere le differenze e avvicinare le persone.

Trailer LIS:

Note di regia e curiosità LIS:

About the author

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

JOIN THE DISCUSSION