ROMA: Sicurezza Stradale, controlli alle microcar

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno effettuato un mirato controllo per verificare il rispetto delle norme del codice della strada che regolano il mondo dei quadricicli leggeri, detti anche microcar, microvettura o minicar visto il loro frequente coinvolgimento in incidenti stradali. Tali veicoli di successo tra giovani e meno giovani, comunemente vengono anche avvertiti come un potenziale pericolo da chi guida gli altri veicoli. Con l’apertura dell’anno scolastico si e’ notato poi come sempre piu’ studenti raggiungono la scuola a bordo delle loro macchinine.
Sono state 56 le contravvenzioni elevate e 25 i mezzi sottoposti a fermo. Contestate numerose infrazioni al codice della strada che vanno dalle modifiche tecnico-costruttive (ad esempio allestimenti particolari, aggiunta di serbatoi, modifiche all’avvisatore acustico, modifiche allo sterzo, modifiche alle targhe ed ai loro supporti, sostituzione delle ruote con pneumatici maggiorati), alla sostituzione degli scarichi con utilizzo di altri non omologati al fine di guadagnare in potenza e, quindi, in velocita’ e ripresa, irregolarita’ delle luci, modifica delle prestazioni, utilizzo di vetri scuri e di pellicole oscuranti, il non utilizzo del casco o l’utilizzo di caschi non omologati o non correttamente indossati e, soprattutto, il trasporto di passeggeri a bordo dei quadricicli. Il trasporto di passeggeri a bordo delle minicar, infatti, e’ sempre proibito a conducenti minorenni e la violazione e’ sanzionata con una contravvenzione e il fermo del mezzo per trenta giorni, con le relative ulteriori spese che ne conseguono. Quest’ultima infrazione e’ stata la piu’ contestata considerando che e’ stata rilevata sulla meta’ dei quadricicli controllati. Le zone di Roma ove i controlli sono stati piu’ frequenti sono state quelle del Centro, Parioli ed Eur.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION