Monterotondo. Latino vivo? Imparalo col metodo “naturale”

Monterotondo. Latino vivo? Imparalo col metodo “naturale”

Avvicinare i ragazzi alla lettura diretta e alla comprensione dei testi classici, alla riscoperta di una lingua quanto mai viva, strumento d’accesso al millenario patrimonio culturale dell’Occidente. E’ quanto si propongono la Fondazione ICM e l’Istituto Italiano di studi classici con il corso di latino “vivo” Il Museo parla Latino, che si svolgerà nel mese di giugno presso il Centro culturale “Paolo Angelani”.

Il corso, basato sul cosiddetto “latino naturale”, metodo induttivo alternativo allo studio tradizionale della grammatica, consente un apprendimento sintetico della lingua, a partire proprio dai testi, evitando l’astrattezza grammaticale fatta di regole da apprendere mnemonicamente e di immancabili eccezioni, privilegiando piuttosto gli elementi linguistici chiave per la comprensione dei testi, offrendo nello stesso tempo ai ragazzi un metodo rigoroso e solido per l’acquisizione delle competenze traduttive.

«Anni e anni di studio del Latino al liceo e all’università – afferma l’assessore alla Cultura Riccardo Varone – eppure per tradurre un testo si finisce sempre col consultare freneticamente il vocabolario alla ricerca del significato di quasi ogni singolo termine, con la speranza che, ad operazione terminata, l’insieme possa acquisire un senso compiuto. Con il metodo del latino naturale, invece, i ragazzi utilizzano sin dalla prima lezione il latino come lingua di dialogo, acquisendo gli strumenti per una comprensione diretta del testo, riscoprendo la vitalità di una lingua la cui padronanza è in grado di aprire orizzonti, tutt’altra cosa da quel sapere specialistico nei recinti del quale troppo spesso si tende a relegarlo».

Il corso, riservato a 20 alunni con almeno due anni di studi di latino nel curriculum, si svolgerà dal 5 al 30 giugno nei locali del centro culturale-Biblioteca comunale “Paolo Angelani” col seguente orario: lun – mer: dalle 14.00 alle 19.00; mart – giov – ven: dalle 10.00 alle 14.00. E’ possibile iscriversi a partire da venerdì 19 maggio compilando e consegnando l’apposita domanda al desk della biblioteca, reperibile in biblioteca stessa o scaricabile dal sito www.icmcomune.it.

«Un sentito ringraziamento – conclude l’assessore – all’Istituto Italiano di Studi classici, in particolare al presidente Federico Pirrone, per averci proposto l’organizzazione del corso, al Cda e alla direzione dell’ICM per aver prontamente colto la particolare rilevanza di questa proposta culturale e averla organizzata con la consueta professionalità. Grazie soprattutto ai ragazzi che vorranno approfittare dell’esperienza del corso per sperimentare quanto il Latino sia davvero una lingua viva e come conoscerla possa rappresentare un passpartout in qualunque ambito di studi, umanistico o scientifico, si intenda impegnarsi».

Potrebbe interessarti anche...

  • Alberto Sordi: Antonella Effe, "per me era solamente zio Alberto"
  • Drive In a Cinecittà: dal 3 luglio il cinema all'aperto
  • Johnny Depp sarà Johnny Puff nella web series "Puffins"
  • Eroi della pandemia: un'illustrazione in loro omaggio
  • Ashfall apre l’edizione digitale del Far East Film Festival
  • Indagine sui Giganti: esseri primordiali, incarnazione delle forze della natura
  • Papàtrack - Cronache di un papà in quarantena #3
  • La Llorona, la cupa leggenda di “colei che piange”
  • Al via il bando gratuito per corti realizzati in quarantena per il Festival “A casa con Oberon Media”
  • L'artista e fumettista Christian Cordella firma la locandina di "Cobra non è", su Prime Video il 30 aprile
  • Visioninmusica "Live at home": protagonista è Pilar
  • Papàtrack - Cronache di un papà in quarantena #2
  • "Cobra non è": esce su Amazon Prime il 30 aprile l'esordio alla regia di Mauro Russo
  • La spada tra storia, miti e leggende
  • Papàtrack - Cronache di un papà in quarantena #1
  • Il documentario ”Messi – Storia di un campione”, diretto da Âlex de la lglesìa, da domenica 29 marzo nel catalogo di Amazon Prime
  • Immersi in atmosfere di altre epoche. Balli e feste a tema storico: le origini
  • "#ARTEPIDEMIA - L'Arte di stare a Casa": anche i protagonisti dei quadri più famosi restano a casa
  • Il serpente: simbolo ancestrale, protagonista di miti e culti, emblema di rinascita

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION