MONTEROTONDO: B1 f gir C – Mezzo Monterotondo non basta a Loreto

LORETO ” MONTEROTONDO 3-0
25-21/25-23/25-20

GS DìXDì EMMEDATA LORETO: Mastrodicasa 7; Verardo 7; Alessandrini 18; Giorgi; Stagnaro 10; Alicino (L); Sampaolesi 2; Tallevi; Senigagliesi; Fedeli; Pietrelli 9; Angrisani 3. All. Sabbatini.
MONTEROTONDO VOLLEY: Lorio 2; Momoli 7; Munafò; Angelozzi; Bravetti; Floro; Safronova 8; Di Paolo; Biondi 6; Tribuzi; Principe 10; Fontanella 11. All. Rosati.

Niente da fare per le ragazze di Piero Rosati che devono chinare la testa anche al cospetto della forte Loreto. Una gara partita male già durante la vigilia quando, durante la parte finale dell’allenamento di rifinitura, Ilenia Floro è stata colpita da un pallone e non ha potuto prendere parte all’incontro per un problema all’occhio. Con l’altro centrale Chiara Lorio ancora a mezzo servizio per il solito problema alla spalla, le gialloblù hanno tentato di portare via dei punti ma non ci sono riuscite. “La gara si è sviluppata come al solito ” afferma Piero Rosati – Siamo sempre stati in partita ma non siamo riusciti a mantenere la concentrazione nei momenti delicati. Di fronte ad una squadra così attrezzata è difficile vincere. Alcuni punti si regalano fisiologicamente, altri per sbagli dovuti a poco concentrazione: è normale poi tornare a casa senza punti.” Quanto ha inciso sulla sconfitta l’assenza di Ilenia Floro? “Non ha influito tantissimo. Non abbiamo perso perché mancava Floro ma perché quelle che stavano in campo non sono riuscite a chiudere i punti importanti. Con i se e con i ma non si gioca. Abbiamo sempre giocato punto a punto anche contro una grande squadra come il Loreto.” Due settimane di stop: una pausa che serviva alla squadra? “Le ragazze non sono stanche. Continueremo il nostro lavoro con umiltà, con la consapevolezza che dobbiamo ancora migliorare tanto. Abbiamo organizzato due amichevoli per prepararci al meglio alle due gare prima della pausa natalizia.” Pensi che adesso il calendario possa esservi di maggiore aiuto? “Il calendario non è favorevole perché il torneo è molto equilibrato. Abbiamo avuto la dimostrazione di questo dato che avremmo potuto vincere con tante squadre, anche le prime delle classe. Speriamo che le prossime partite ci possano dare dei punti.”

C m gir A: Monterotondo, segnali di ripresa

Bracciano ” Monterotondo Volley 0-3
19-25 / 24-26 / 19-25

Contro il Bracciano, il Monterotondo Volley ha fatto vedere notevoli miglioramenti rispetto alle ultime apparizioni. I tre punti erano arrivati anche contro l’Anguillara ma, contro la squadra del lago, i ragazzi di Guglielmi hanno giocato meglio rispetto alle ultime prestazioni. Al di là dei singoli, è venuta fuori una certa coralità mancata in appuntamenti importanti come quelli contro Arvalia e Casalbertone. Un buon segnale dato che tra due sabati arriverà al Palazzetto il Tuscania, un’altra squadra attrezzata per competere nelle zone nobili della graduatoria. “Abbiamo fatto una buona prestazione ” afferma Savino Guglielmi, tecnico dei gialloblù – Giusto il secondo set è stato un po’ tirato ma sono contento perché c’è stato spazio per tutti. Eravamo reduci da prestazioni non ottime ed era importante ottenere i tre punti.” Hai visto dei miglioramenti del gioco? “E’ difficile dirlo. La cosa importante è aver fatto un risultato positivo ottenendo il primo tre a zero della stagione.” Due settimane di stop prima del match con il Tuscania: era meglio continuare a giocare oppure la pausa vi servirà per lavorare con maggiore calma? “Non posso saperlo. Lo stop c’è per tutti ma avremo la possibilità di lavorare tanto in palestra. Giocheremo alcune amichevoli che, sono convinto, ci aiuteranno tantissimo.” Come è il morale della squadra? “Penso sia positivo. Quando si vince si festeggia. Sicuramente è migliorato rispetto a qualche settimana fa.” Cosa ti aspetti dalla squadra nelle prossime partite? “Mi aspetto dei miglioramenti ed un maggiore impegno. La gara che ci sarà è molto interessante perché il Tuscania ha i nostri stessi punti. C’è tanta voglia di fare bene e di riscatto. Non è una partita facile e bisogna tirare fuori qualcosa di più.”

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION