MONTEROTONDO: Arbitraggio e polemiche, il Monterotondo Calcio contro le ingiuste decisioni arbitrali

Riceviamo e pubblichiamo Nel corso di questo campionato la Polisportiva Monterotondo Calcio ha sempre preferito non alimentare polemiche animose e pretestuose verso il mondo arbitrale, rispettando con l’opportuno “fair-play” ogni decisione dei direttori di gara. Un atteggiamento che, nostro malgrado, alla luce degli episodi registratisi nelle ultime domeniche va forzatamente riconsiderato. Ancora una volta, infatti, al di là del risultato maturato sul campo che ha visto la nostra squadra battere il Forcoli, dobbiamo rilevare le ingiuste decisioni arbitrali prese nei confronti dei nostri tesserati che, per forza di cose, verranno quindi squalificati dal Giudice Sportivo.

In occasione della concessione del calcio di rigore al Forcoli, infatti, il nostro giocatore Mario Merlonghi, autore della doppietta che stava decidendo la gara, è stato espulso dal direttore di gara, su segnalazione del primo assistente, nonostante fosse totalmente estraneo all’azione perchè posizionato praticamente a centro-campo. L’ormai frequente ripetersi di episodi così gravi ” analoga situazione, tanto per citare la più recente, abbiamo subito proprio una settimana fa contro il Sangiminiano – ci impone, a questo punto, di richiedere un intervento dei massimi organismi federali preposti a garantire l’uniformità della professionalità arbitrale e sollecitarne, cosi, attraverso l’invio di un apposito dossier, la presa in esame di episodi che ci hanno creato molte perplessità.

Nel frattempo, a titolo di simbolica protesta e a tempo indeterminato, comunichiamo che, da oggi, tutti i tesserati del Monterotondo ritengono di dover scegliere l’iniziativa del silenzio stampa proprio per contribuire ad una pacata valutazione di tutto quello che è stato scritto.

Il Presidente
Avv. Fabio della Longa

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION