Mentana: Affidato alle Poste il servizio di notificazione verbali

mentana veduta del castello

Da un comunicato della segreteria del Sindaco Lodi, si apprende che saranno affidati a Poste Italiane Spa i servizi di notificazione e gestione del procedimento sanzionatorio amministrativo.

Il rapporto è regolato da un’apposita convenzione. “Si tratta di un affidamento – evidenzia il Sindaco Altiero Lodi – resosi indispensabile al solo ed esclusivo scopo di assicurare l’indispensabile esecuzione del servizio di notificazione dei verbali di violazione elevati dal Corpo Unico di Polizia Locale di Mentana e Sant’Angelo Romano, oggetto di sperimentazione, per consentire la formalizzazione di una gara con procedura aperta per l’affidamento a un unico contraente di tutti i servizi connessi e accessori al sistema di notificazione dei verbali di contestazione”.

Si è verificata la congruità e la convenienza di procedere all’affidamento anche in considerazione di quanto disposto dall’art. 20 della Convenzione attualmente in essere e regolante i rapporti tra i Comuni di Mentana e Sant’Angelo Romano, che prevede un’unica registrazione presso il Comune capofila (Mentana) dei verbali emessi ma una gestione completamente separata che consente di introitare i relativi proventi su conti correnti postali separati.

 

About the author

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION