Guidonia. 30° edizione del memorial “Michela Giammarco”, vince la Diemme srl

memorial “Michela Giammarco”Si e’ conclusa, ieri sera, la trentesima edizione del Memorial “Michela Giammarco” patrocinato dai comuni di Tivoli, Guidonia Montecelio e Pereto. Il torneo si è svolto  presso il “Centro Sportivo Morgana” di Guidonia. La squadra vincitrice  è la Diemme srl che ha battuto, per 5 a 4, la Foto Express. Si è aggiudicata l’ambito trofeo e il premio di “squadra Fair Play”, nonché un riconoscimento in denaro che il Presidente, Emanuele Scipioni, ha devoluto in beneficenza all’associazione di volontariato “Michela Stella Maris”. Trofeo pure per il capocannoniere del torneo Simone Ricci; per il miglior portiere, Marco Cerqua; per il miglior giocatore, Simone Di Bianca; per il miglior goal, Franco ferretti.  Il presidente della “Michela Stella Maris”, e organizzatore del torneo, Vittorio Giammarco, visibilmente commosso, ha ricordato la sua piccola bambina, tragicamente scomparsa all’età di 5 anni. “Proprio grazie a questo torneo – ha sottolineato –  mia figlia continua a vivere insieme ai valori, come amicizia e solidarietà, che trasmettiamo con questa manifestazione”. Il saluto del Sindaco di Guidonia Montecelio, Eligio Rubeis, si è incentrato sull’importanza  di questi eventi. Il torneo e la serata finale sono stati presentati dal conduttore radiofonico Fabio Sales.

About the author

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION