GLOBE THEATRE: Comincia la stagione

Chissa’ cosa avrebbe detto Shakespeare alla notizia che a Roma sarebbe ripresa la stagione del Globe Theatre. Il via alla manifestazione che durera’ sino a settembre e’ stata in questi giorni. Musica, spettacoli, teatro per i piu’ piccoli ed eventi ispirati alle opere del grande drammaturgo inglese invaderanno ed esalteranno la particolarissima configurazione architettonica dell’elisabettiano Globe Theatre di Roma.
Il Silvano Toti-Globe Theatre e’ nato da un’idea di Gigi Proietti, realizzata dalla Fondazione Silvano Toti, che ha donato la struttura al Comune di Roma: un Teatro Elisabettiano equivalente allo schema dell’originario teatro londinese. Il Teatro, sito all’interno del ‘parco dei musei’ di Villa Borghese ha una capienza 1250 posti di cui 420, come da tradizione elisabettiana, sono della platea per i posti in piedi. Il cuore della citta’, torna a pulsare, diventando per l’intero periodo estivo un luogo di spettacolo di incanto incondizionato, la nuova casa per tutti i cittadini stranieri e per i romani. Tragedie, commedie, musica, teatro di figura, esplorazioni e riletture trasversali delle opere del Bardo si alterneranno fino a settembre. Sara’ l’immancabile Romeo e Giulietta diretto da Gigi Proietti, con la sua compagnia dei giovani, ad inaugurare la scena. Si proseguira’ con Alfabeto Shakespeariano, incontri, musiche e letture a tema che il Teatro Ambra Jovinelli ha costruito appositamente.Il programma spazia dal progetto di Walter Pagliaro al grande teatro di Dumas con i Tre Moschettieri. Particolari le riletture di Marco Sgrosso e Ugo Chiti rispettivamente del mondo esoterico e misterioso de Il mercante di Venezia e di un Amleto in stile ‘moleskine’. Due saranno gli incontri, impedibili, con i protagonisti del teatro inglese, Steven Berkoff e Gareth Armstrong, con spettacoli da Shakespeare in lingua. Un’ ampio spazio dedicato ai piu’ piccini per i quali sono stati programmati innumerevoli momenti di intrattenimento. Ovviamente non mancheranno i momenti musicali curati dal Teatro dell’Opera e dall’Ensemble Le Muse.

Cinzia Salluzzo

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION