Prima edizione di RomeVideoGameLab. Cinecittà apre le porte al mondo dei videogames

Prima edizione di RomeVideoGameLab. Cinecittà apre le porte al mondo dei videogames

Tre giorni interamente dedicati al mondo del videogame nella Fabbrica dei Sogni, Cinecittà.

Dal 4 al 6 maggio un lungo weekend fatto di full immersion, interazione, formazione, gioco: nello Studio 10 e alla Sala Fellini degli Studios di via Tuscolana, si terranno laboratori, workshop, didattica per scuole e famiglie, panel e masterclass esclusive, con la presenza di postazioni interattive, la storia del videogioco e le ultime novità. Nel sito più immaginifico del nostro cinema, la storia e il futuro del nuovo immaginario.

RomeVideoGameLab è un laboratorio dedicato alla sperimentazione. Una occasione per mettere insieme mondi e linguaggi diversi per dare al gaming un ruolo nella società e nelle politiche pubbliche in materia di cultura, formazione, istruzione e ricerca scientifica.

L’iniziativa di Istituto Luce Cinecittà, in co-realizzazione con QAcademy impresa sociale, e in collaborazione con ITA (Italian Trade Agency) e Aesvi (Associazione editori e sviluppatori videogiochi italiani) si avvale di partner istituzionali e privati di settore, unisce istituzioni pubbliche e imprese, apre le porte dei luoghi che hanno visto la creazione del migliore cinema italiano e internazionale al mondo dei videogames che è ormai un pezzo essenziale dell’universo audiovisivo.

L’ingresso (alle sole aree in cui si svolge il RomeVideoGameLab) sarà gratuito.

Nei tre giorni di RomeVideoGameLab ci sarà spazio per :

Didattica. Un’opportunità per rinsaldare la collaborazione tra i videogame e il loro uso “serio”, cominciando da quello educativo e scolastico, con laboratori per studenti e corsi di formazione per insegnanti, anche in attuazione del protocollo firmato da Aesvi e Miur in relazione allo sviluppo della Scuola digitale;

Panel di discussione per misurare gli intrecci possibili tra videogioco e gli altri mondi della creatività e dell’intrattenimento Dal cinema, alla fotografia, alla scrittura, fino alla salute;

B2B. Spazi business riservati agli investitori istituzionali italiani e stranieri che vogliono conoscere i migliori sviluppatori italiani nell’ambito degli applied games;

Kids and Family. Laboratori dedicati ai più piccoli, attività pensate per integrare il portfolio di iniziative già avviate da Istituto Luce Cinecittà e il percorso espositivo Cinecittà si Mostra;

Level Up. Un format articolato in Lectio Magistralis, Workshop e Talks dedicato a chi già lavora nel settore; art director e figure di alto livello nel panorama videoludico faranno da guest trainer per i giovani sviluppatori italiani;

Retrogaming. Allestimenti dedicati alla storia del videogioco, con postazioni interattive e a tema retrogaming e un corner speciale dedicato ai 40 anni dalla creazione di Space Invaders;

eSports. Un punto di incontro virtuale per tutti gli appassionati di videogiochi competitivi.

Info: http://www.romevideogamelab.it/

Loading...

Potrebbe interessarti anche...

  • Vivere da Alligatore: blues e calvados nella serie noir dai racconti di Massimo Carlotto
  • Debutta la web series animata "Puffins" con Johnny Depp
  • Afghanistan, quinta uscita della collana dedicata al maestro Attilio Micheluzzi
  • Il digitale a servizio dei vinili dimenticati. Suan Edizioni e il recupero dei vinili dimenticati
  • Tra i vicoli della pittoresca Sperlonga
  • Dalla Bibbia alla Apple: storia della "mela"
  • Halloween: 5 film per tutta la famiglia da vedere nella notte più paurosa dell'anno
  • Gargoyles: guardiani silenziosi e suggestivi
  • San Valentino a Vescovio tra arte, scoperte e delitti
  • Il mito dei draghi, storia di una creatura senza tempo
  • Le recensioni della Generazione Z: The Last Dance
  • Unicorno: storia di una creatura leggendaria
  • In tour a... Gaeta! Tra montagne, grotte, carceri e tielle!
  • Dai profondi abissi del mare... emerge il Kraken!

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION