Neema – Roma Afro Fest. Ciò che ci unisce è più forte di ciò che ci divide

Neema – Roma Afro Fest. Ciò che ci unisce è più forte di ciò che ci divide

Musica, Arte, Fotografia dall’Africa con Yemi Alade che vanta quasi 89 milioni di views su youtube per la sua hit Johnny, Fally Ipupa star della nuova scena africana, Nelson Freitas anche in Europa un protagonista indiscusso del movimento “Kizomba”, Djeff Afrozila nome affermato nella nightlife portoghese e angolana… e molti altri
24 aprile 2018, Spazio 900 a partire dalle 21.00
Piazza Guglielmo Marconi, 26b

Il grande cuore della nuova Africa, si incontrerà il 24 aprile 2018 a Spazio 900, nella città melting-pot per eccellenza, per la seconda edizione del Neema – Roma Afro Fest: il primo festival italiano dedicato alla creatività artistica del continente per raccontarne le mille anime e le lingue che lo abitano, le nuove tendenze artistiche, ma soprattutto quelle sonorità che negli ultimi anni l’hanno resa protagonista di un vero e proprio nuovo fermento culturale su scala mondiale.

Una rinascita da cui prende vita l’idea di NEEMA (in italiano “prosperità”), una piattaforma socio-culturale che intende portare a Roma un melting pot di elementi etnici, religiosi, artistici: il meglio della cultura AFRO, protagonista nel processo di integrazione di popoli e culture.




Cosa accade quando la musica diventa il collante perfetto tra le diverse culture, in grado di abbattere ogni barriera? La risposta è il NEEMA FEST, forte dello slogan “Ciò che ci unisce, è più forte di ciò che ci divide”, ideato dal direttore artistico Serge Itela.

Protagonisti dell’evento tutti i colori e i suoni dell’Africa, per una no-stop di 8 ore in cui ballare e vivere le atmosfere del continente, accompagnati dalle esibizioni di alcuni dei suoi massimi esponenti: Yemi Alade che vanta quasi 89 milioni di views su youtube per la sua hit Johnny, Fally Ipupa star della nuova scena africana, Nelson Freitas anche in Europa un protagonista indiscusso del movimento “Kizomba”, Djeff Afrozila nome affermato nella nightlife portoghese e angolana… e molti altri.

Yemi Alade È una pluripremiata artista afro pop / R & B nigeriano, cantautrice, compositrice, attrice e intrattenitrice. Viene chiamata “ghen ghen babe” e “la ragazza Yoruba-Ibo” in virtù del suo stile elettrizzante sul palco, della sua musica, del suo approccio tagliente, per lo stile africano “evoluto” e per la discendenza bitribale.




Fally Ipupa Protagonista dalla scena congolese degli Anni ‘90, figlio d’arte del connazionale Kof Olomide no al 2006, il cantante congolese Fally Ipupa è diventato, nell’arco di un decennio, una star del suo continente, prima di tentare di sedurre l’Ovest attraverso un nuovo orientamento musicale urbano.
Nelson Freitas Nato e cresciuto in Olanda, Nelson Freitas, con la sua creatività e il suo talento, ha dato una ventata d’aria fresca al mondo della Musica Capoverdiana. Di sicuro brani come “Rebound Chick”, “I just want my baby back” e “It’s over”, hanno portato Nelson a diventare in Europa un protagonista indiscusso del movimento “Kizomba”, genere in crescita esponenziale anche qui in Italia.




Djeff Afrozila (Dj ufficiale del Neema fest 2018) Tiago Barros, in arte Djeff Afrozila, è nato nel 1984 e cresciuto in Portogallo. Tiago è cresciuto ascoltando artisti come Michael Jackson, Europe, Michael Bolton, George Benson e Brian Adams portando nel cuore i ritmi energici e caldi della musica africana. Oggi è un nome affermato nella nightlife portoghese e angolana.

Ingresso 30 euro. Prevendite su Ticketone.

Inserito da: Barbara Andreoli

Potrebbe interessarti anche...

  • Tutti i vincitori del Premio Cinema Giovane & Festival delle Opere Prime
  • La "banda" della Orange Records Rome presenta "Effetti collaterali". L'intervista
  • Eva Grimaldi e Imma Battaglia presto spose. Alla guida c'è Enzo Miccio
  • Mariella Nava: una riflessione sull'ultimo Sanremo. "Imparate ragazzi, imparate!"
  • Presentazione di "Ali spezzate" antologia nata per sensibilizzare sul tema della violenza sulle donne
  • Il mito della Banshee: dai racconti dei Druidi ai manga scopriamo le caratteristiche di questo spirito ancestrale femminile
  • Canapa Mundi 2019: grande chiusura per la prima fiera d’Italia del settore. Un business in crescita
  • Roma Whisky Festival: ottava edizione con masterclass, degustazioni e seminari. Intervista al "whisky consultant" Pino Perrone
  • Palazzo Farnese di Caprarola: il mistero degli affreschi dell’Anticamera degli angeli
  • Perrotta, Tonetto, Cassetti: compleanno nel pallone al Room26 per Gianluca Caruso
  • Le attrici Miriam Galanti e Katia Greco al Gran Ballo di Carnevale tra le Epoche di Nino Graziano Luca
  • Scoop intervista Cupido!
  • Gli Elfi tra di noi: nascita, usi e costumi del popolo "luminoso"
  • Gran Ballo di Carnevale tra le Epoche nella magica cornice della Pinacoteca del Tesoriere
  • Canapa Mundi, Fiera Internazionale della Canapa. A Roma 10.000 mq di sostenibilità, benessere e nuove frontiere
  • Matteo Cappella presenta "Metropolia", suo primo disco ufficiale. L'intervista
  • Un “Tè Danzante" con Jane Austen: un'esperienza "fuori dal tempo"
  • "Senza Rossetto": all'AAMOD il film di ricerca sull'immaginario femminile alla vigilia del voto del '46
  • Omaggio a Giorgio Gaber: una targa verrà affissa sul condominio di via Londonio, dove il cantautore nacque
  • In onda in prima serata su RAI1 la docufiction “Figli del destino”

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION