1917 – 2017, Ginnika: un secolo di Sneaker e Street Culture, all’Ex Dogana di Roma

1917 – 2017, Ginnika: un secolo di Sneaker e Street Culture, all’Ex Dogana di Roma

Per festeggiare un secolo esatto di Sneaker, Street Culture e tutto ciò che le scarpe più usate al mondo hanno rappresentato negli ultimi 100 anni, il 10 e l’11 giugno all’Ex Dogana di Roma torna Ginnika, il grande contenitore di intrattenimento in declinazione urban, tra arte, musica, eventi e ospiti speciali, moda, sport, street food e vintage… sotto il segno della strada.

Siamo cresciuti pensando alle scarpe da ginnastica come scarpe dedicate allo sport, ma negli anni le sneaker hanno cambiato radicalmente ruolo nel mondo della moda e della cultura. Fra soluzioni tecnologiche e flirt con il mondo dell’arte e della musica, le sneaker hanno acquisito un ruolo unico, diventando il tipo di scarpe più acquistate ed usate. Il percorso è stato lungo ed è iniziato 100 anni fa.

Era la fine dell’Ottocento quando le suole rigide delle calzature, furono sostituite con delle versioni più morbide e flessibili. Passarono un po’ di anni e nel 1917 al capo d’abbigliamento allora utilizzato per attività di elité come la caccia alla volpe, vennero aggiunti i lacci, migliorata la suola. Vide la luce la prima “edizione” delle Converse e… nacquero le Sneaker.

La scarpa da ginnastica incontrò così la strada e della strada, della cultura urban e della trasgressione divenne simbolo. Ai piedi di James Dean o ai piedi di Michael Jordan, ai piedi di Eminem o dei fratelli Gallagher, dal 1917 a oggi, le sneaker (termine che ha sostituito quello riduttivo di scarpe da ginnastica, nato dal fatto che le suole di gomma le rendevano molto sileziose) hanno dato voce alla strada, raccontandone e interpretandone tendenze, muovendosi sempre a metà tra oggetto indispensabile e moda, culto e ribellione.

Nata come una Sneakers Expò, Ginnika è negli anni diventata un momento di incontro per tutti gli appassionati non solo di scarpe, ma anche delle culture a cui le sneaker sono legate: la musica più urbana, i graffiti e l’arte di strada in genere, lo sport dei playground come il basket due contro due e lo skateboard, e la moda in senso puro.

Quest’anno Ginnika si svolgerà il 10 e 11 giugno negli spazi congeniali dell’Ex Dogana di Roma: dalle 12.00 a notte inoltrata, la cornice urbana di uno dei luoghi più suggestivi della capitale si animerà di musica con DJ come Beat Soup, Kurtis Wolf, Culture e altri che si alterneranno in consolle e poi tornei di basket, mostre, esposizioni e artisti all’opera: tra questi Stash, leggenda dei graffiti newyorkesi che nei due giorni realizzerà un’opera unica dedicata all’evento.
Insieme ai tornei e alle attività sportive, esposizioni e incontri come: Passato, presente e futuro della Street Culture, di cui parlerà anche James Lavelle (UNKLE) e Storia della scarpa da Ginnastika, 100 anni di sneaker.

Ingresso diurno 5 euro.
www.facebook.com/ginnikasnkrexpo

Potrebbe interessarti anche...

  • Vi manca Giochi senza frontiere? Tranquilli torna in tv: Eurogames debutta Giovedì 19 settembre su Canale 5
  • Proiettato al Cinema Farnese "Supereroi senza superpoteri", unico corto italiano in concorso a Venezia 76
  • Arriva nei cinema ROSA, diretto da Katja Colja e interpretato da Lunetta Savino
  • Vicino all'orizzonte, uscirà nei cinema il 24 ottobre la struggente storia d'amore tratto dal best-seller scritto da Jessica Koch
  • Visita al borgo di Castell’Arquato: dove si girò Ladyhawke e dove si torna indietro nei secoli con la rievocazione di un torneo medioevale
  • Ginnika 2019: sneakers da tutto il mondo a 35 anni dalla censura delle Air Jordan. Roma, 14 e 15 settembre
  • Apre in Italia il primo Museo del Saxofono; inaugurazione sabato 7 settembre 2019
  • Genazzano, un luogo dal fascino senza tempo... nel Guinness dei primati!
  • I Festival d’Arte di Strada invadono l’estate italiana 2019: da TolfArte a Carpineto, oltre 300 busker italiani e internazionali
  • Max Nardari tra cinema e Festival: in uscita il nuovo film "Di tutti i colori" e al timone del Film Festival Sabaudia Studios 2019
  • Grazia Di Michele presenta il suo nuovo libro "Apollonia" e l'album "Sante Bambole Puttane"
  • Biografilm Italia 2019: “Noci Sonanti” vince il Premio Hera “Nuovi Talenti”
  • AAA Queen's Drag Queen: bando di audizione per la produzione 2019/2020
  • Anteprima del documentario "Generazione Diabolika", la storia di un locale diventato un fenomeno di costume
  • Informiamici: i progetti vincitori dei liceali si concentrano su pillola del giorno dopo e preservativo
'; var riint = setInterval(function() {jQuery(window).trigger("resize");},100); setTimeout(function() {clearInterval(riint);},2500); }; }, beforeShow : function () { this.title = jQuery(this.element).attr('lgtitle'); if (this.title) { this.title=""; this.title = '
'+this.title+'
'; } }, afterShow : function() { }, openEffect : 'fade', closeEffect : 'fade', nextEffect : 'fade', prevEffect : 'fade', openSpeed : 'normal', closeSpeed : 'normal', nextSpeed : 'normal', prevSpeed : 'normal', helpers : { media : {}, title : { type:"" } } }); } catch (e) {} });

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION