Al Giffoni Film Festival, #I DOG YOU conquista le celebrities: da Anna Valle al Trio Medusa, da Ferzan Ozpetek a Victoria Cabello

Giffoni Film Festival ha ospitato sabato 21 luglio, nel cuore del Giffoni Experience, #I DOG YOU, iniziativa dedicata agli amici animali e di chi di loro si cura, in silenzio e nell’ombra.

E’ stata una festa davvero eccezionale #I DOG YOU, iniziativa che ha visto coinvolte numerose Associazioni provenienti da tutta Italia, i ragazzi del Giffoni Experience e numerose celebrities. Tra gli altri hanno abbracciato il progetto Anna Valle e il regista Ulisse Lendaro, Victoria Cabello, Saturnino, Ferzan Ozpetek, il Trio Medusa e molti altri ancora.

Una piazza gremita all’insegna del rispetto per l’ambiente e per gli animali, in primis i nostri amici a quattro zampe. Testimonial dell’evento è stato il giovane cantautore Michele Merlo, amatissimo dai giovanissimi protagonisti di Giffoni, noto al grande pubblico per le sue partecipazioni ad X-Factor e ad Amici dove si è presentato con il nome d’arte Mike Bird.

“Sposo una causa molto bella – ha detto il cantautore – attraverso i social, anche noi giovani, nel nostro piccolo, possiamo fare tanto”.

Con lui a promuovere questo importante progetto di sensibilizzazione Jacopo Gubitosi, Strategy Manager Giffoni Experience, e Rosa Buonocore, Presidente dell’Associazione Io cane di strada.

“Un progetto destinato a crescere – ha detto Jacopo Gubitosi – abbiamo intenzione di rafforzare questo evento nei prossimi tre anni, si tratta di una causa importante di cui è necessario parlare”.

“Un’iniziativa che non punta solo a far comprendere l’importanza dell’adozione, ma anche l’amore per la vita, l’altruismo, il sacrificio – parola di Rosa Buonocore – il rispetto verso ogni forma di vita, verso il nostro pianeta, perché ognuno di noi può essere il cambiamento, attraverso la sensibilità e il rispetto verso ogni cosa”.

I volontari e le Associazioni di varie regioni d’Italia hanno incontrato i ragazzi del Giffoni, per raccontare le storie di tanti animali, le loro esperienze, ma soprattutto per far comprendere l’importanza di tanti aspetti del volontariato a molti sconosciuto. Per parlare di abbandono, una vera e propria emergenza soprattutto in Campania e nel sud Italia, una emergenza che potrebbe non essere più tale se fossero seguite poche e semplici regole.

Da qui l’idea di promuovere questa manifestazione volta a far comprendere quanto sia importante divulgare l’educazione al rispetto di tutti gli esseri viventi, siano essi umani o animali, di divulgare l’operato di tanti volontari migliaia e migliaia che giorno dopo giorno si impegnano a salvare vite.

Un progetto di sensibilizzazione che vede coinvolte numerose associazioni, promosso da Io, cane di strada Onlus di Castel San Giorgio in provincia di Salerno, Una zampa per Birillo Onlus di Roma, I Pastori Tedeschi Rescue di Modena, Les Enfants du Paradis Onlus di Roma, , con la partecipazione di Wolf Savage Onlus di Gela Beagle Rules Forever “Beaglelandia”di Roma, Dpa Onlus di Eboli, Dalle Zampe al cuore Onlus Associazione Zoofila Rocchese, Uniti per Chicca, Associazione Amici di Pluto di Castel San Giorgio, Associazione SOS Natura di Avellino, La Combricola dei Dogs no profit di Nocera Inferiore, Il recinto degli Invisibili di Salerno e dalle tante volontarie e volontari, non appartenenti a nessuna associazione, ma fondamentali e necessari in questo progetto.

Tra le associazioni presenti anche La raccolta delle briciole di Andri (Salerno), fondata da un gruppo di ragazzini tra i 12 e i 16 anni, una catena di solidarietà che raccogliendo 1, 2 e 5 centesimi in questi anni è riuscita a offrire medicinali e cibo a canili e volontari. “Con poco si può dare tanto” è il loro motto e che arrivi da giovanissimi fa davvero sperare in un futuro migliore.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION