Rendini (PD), “Mentana non può perdere altri fondi”

Avvicinare Mentana all’Europa. E’ stato lo scopo dell’iniziativa dal titolo “La programmazione comunitaria come strumento di progettazione politico per lo sviluppo locale”, che si è svolta ieri (22 aprile) nella Biblioteca comunale di Mentana.
Durante l’incontro, organizzato dal Comitato elettorale Per Maria Rendini sindaco, Marina Bresciani, local coordinator europeo, ha tenuto una “lezione” alle associazioni, alle cooperative ed alle imprese partecipanti sui canali di accesso ai fondi.
Alla iniziativa sono intervenuti Maria Rendini, candidata sindaco del Pd e Mauro Alessandri, sindaco di Monterotondo.
“Le infinite opportunità che ci offre Bruxelles – ha detto Rendini – fino ad oggi il Comune Mentana non è stato capace di coglierle, perdendo occasioni irrinunciabili.
Ecco un esempio. Lodi non ha portato in Giunta una delibera che avrebbe fatto entrare Mentana nel GAL (gruppo di azione locale) costituito da altri nove Comuni della Sabina.
Un progetto che – qualora approvato dalla Regione Lazio – porterà ai Comuni milioni di euro di fondi europei. Mentana ne è rimasta fuori. Una ennesima dimostrazione della sciatteria e della incapacità di questa amministrazione comunale, che già con il progetto “Roma Rurale” aveva sciupato l’opportunità di chiedere a Bruxelles milioni di euro. Non possiamo permetterci di perdere ancora fondi europei, che possono determinare un vero e proprio cambiamento dell’assetto territoriale di questa città. Se sarò sindaco – ha proseguito la candidata – voglio aprire uno sportello per di facile accesso alle risorse della comunità Europea, voglio creare una cabina di regia formata da risorse umane competenti e uno sportello Europa funzionante. Bastano impegno e competenza per dare un nuovo volto a Mentana”.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION