TIVOLI: Ordine pubblico e sicurezza. Il Sindaco scrive al Prefetto

Il Sindaco di Tivoli Giuseppe Baisi ha scritto questa mattina al Prefetto di Roma, ribadendo l’urgente necessità del potenziamento dei mezzi e degli organici a disposizione delle forze dell’ordine del territorio.

“Nello scorso fine settimana ” ha scritto il primo cittadino – in due giorni si sono verificati due distinti fatti di violenza nella centralissima piazza Garibaldi, principale luogo di incontro della città e punto di accoglienza per migliaia di turisti che visitano l’adiacente Villa d’Este, Patrimonio mondiale dell’Umanità Unesco.  In particolare nel secondo episodio, avvenuto nel pomeriggio di venerdì, nell’ora di maggiore frequentazione, l’affollatissima piazza è stata teatro di una rissa che ha coinvolto in pieno giorno alcuni cittadini. Tali episodi rappresentano un evidente segnale di preoccupazione soprattutto se messi in relazione alla difficilissima situazione – più volte denunciata dagli organi di stampa, dalle organizzazioni sindacali delle forze dell’ordine, dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Tivoli e dal sottoscritto ” relativa alla grave carenza di personale e mezzi in cui si trova il Commissariato di Polizia della nostra città. I fatti sopra descritti stanno provocando tra i miei concittadini una sempre maggiore sensazione di insicurezza e, considerando anche che gli ultimi episodi di violenza hanno coinvolto persone straniere, potrebbero, senza una adeguata presenza nel territorio di forze dell’ordine, mettere seriamente a rischio l’ordine pubblico e l’incolunità delle persone”.

Baisi ha quindi ribadito “l’urgente necessità di potenziare le forze dell’ordine in servizio nel territorio per assicurare una più costante presenza e maggiori controlli per la prevenzione del crimine”, rinnovando le richieste riportate nel documento firmato da circa 40 Sindaci del comprensorio, oggetto della riunione del Comitato provinciale per ll’ordine pubblico e la sicurezza avvenuta a Tivoli nello scorso mese di marzo.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION