TIVOLI: Festa dell’Albero al parco pubblico Andersen di Villa Adriana

Una giornata dedicata al rispetto della natura e dell’ambiente, anche per sensibilizzare i bambini e le famiglie. Si celebra sabato 29 novembre a Villa Adriana la Festa dell’Albero, la manifestazione organizzata ogni anno, dal 2000, dall’Amministrazione comunale.
L’appuntamento è alle 10:30 al giardino pubblico Andersen, in via di Villa Adriana, con la partecipazione degli studenti delle scuole primarie e dei bambini, con le proprie famiglie, nati nel 2007. Proprio ai piccoli nati lo scorso anno sarà dedicato un albero che verrà messo a dimora all’interno del parco e i bambini ne diventeranno simbolicamente i custodi.
“Le Festa dell’Albero è un’antica tradizione ” commenta l’assessore all’ambiente Cristina Scalia ” una ricorrenza che ogni anno, come ricordano gli anziani, avveniva il 21 novembre per fare omaggio alla natura e all’albero, elemento di primaria importanza per la nostra vita. Le piante, tra l’altro, sono sorgenti fondamentali di ossigeno ed è importante che i bambini, fin da piccoli, apprendano il rispetto per le piante, la natura e l’ambiente e sviluppino una coscienza ecologica”.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION