Tivoli: Danilo Decembrini Campione del mondo

L’atleta tiburtino Danilo Decembrini e Sara Venerucci si sono laureati campioni del Mondo ai campionati di pattinaggio artistico a rotelle in svolgimento ad Auckland, in Nuova Zelanda.

Una spettacolare esibizione quella della coppia di pattinatori che per la terza volta consecutiva ha conquistato il gradino più alto del podio ai campionati mondiali.

Danilo e Sara hanno primeggiato nella specialità “Libero coppie artistico seniores” ottenendo 547.300 punti. Dietro di loro altre due coppie di italiani. A completare un podio tutto azzurro Daniele Ragazzi e Giulia Merli al secondo posto, e Marco Garelli con Pamela Cappeler al terzo.

“Voglio esprimere le congratulazioni a nome di tutta la città di Tivoli a Danilo e Sara per lo straordinario successo ottenuto ai campionati mondiali in Nuova Zelanda. Un tiburtino campione del mondo è motivo d’orgoglio per tutta la comunità, un prestigio che Danilo offre a Tivoli portando in alto il nome della città nel mondo”. E’ quanto ha dichiarato il sindaco di Tivoli Sandro Gallotti al termine della gara che ha premiato la coppia Decembrini-Venerucci.

“Quest’anno Tivoli è stata protagonista anche alla Paralimpiadi di Londra – ha continuato il sindaco – e voglio ricordare la preziosa medaglia di bronzo conquistata da Annalisa Minetti con la guida del tiburtino Andrea Giocondi, nonché l’importante partecipazione alla maratona di Alessandro Di Lello”.

About the author

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION