PALOMBARA SABINA: Arrestato un bidello, spacciatore di cocaina

I Carabinieri della Stazione di Palombara Sabina hanno arrestato un romano di 51 anni, residente a Palombara, di professione collaboratore scolastico. I militari, insospettiti dall’elevato tenore di vita dell’uomo, che da oltre 25 anni lavora come bidello nelle scuole medie di Guidonia e Palombara, da alcuni giorni hanno iniziato a controllarlo. Le frequentazioni del bidello, notato anche di notte in compagnia di alcuni ragazzi del posto con precedenti per stupefacenti, hanno confermato i sospetti dei militari che avevano collegato l’improvviso miglioramento del tenore di vita ad un presunto giro di spaccio di stupefacenti. Nella notte i carabinieri hanno atteso l’uomo sotto la sua abitazione ed intorno a mezzanotte lo hanno bloccato mentre rientrava e sorpreso in possesso di alcune dosi di cocaina.
I militari hanno poi perquisito l’abitazione dove hanno rinvenuto ulteriori 16 grammi di cocaina che erano nascosti in piccole confezioni occultate in stanze diverse. All’interno della cantina hanno inoltre sequestrato una bilancia di precisione e diverso materiale che l’insospettabile collaboratore scolastico utilizzava per confezionare le singole dosi di stupefacente per poi piazzarle nel fine settimana nei locali notturni di Palombara e dei centri limitrofi. L’uomo incensurato, è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e su disposizione dell’A.G. di Tivoli è stato tradotto nella notte presso il carcere romano di Rebibbia.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION