MONTEROTONDO: Wi fi: Zingaretti inaugura un hot spot

Il presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti ha inaugurato un nuovo hot spot per l’accesso gratuito ad Internet a Monterotondo, in piazza Roma. “Oggi ” ha detto  Zingaretti ” è una bella giornata. Abbiamo inaugurato un parcheggio di scambio, una nuova scuola ed un punto provinciale wi-fi che sono un simbolo di ciò che stiamo facendo: viabilità sostenibile, infrastrutture scolastiche e immateriali”.

Sono 220 gli hot spot installati finora a Roma e provincia dall’Amministrazione Zingaretti nell’ambito del progetto ‘Provincia Wi-Fi’: 127 punti di accesso a internet gratis senza fili nella Capitale e 93 nel territorio provinciale.

È in corso, inoltre, l’installazione di altri 150 hot spot a Roma, seguendo le indicazioni preferenziali sulle localizzazioni effettuate dai Municipi, tra cui: piazza Vittorio, piazza San Cosimato nel Municipio I, piazza Bologna nel Municipio III, piazza San Giovanni Bosco nel Municipio X, parco del Forte Ardeatino nel Municipio XI, piazza Anco Marzio nel Municipio XIII, parco di Villa Bonelli, piazzale della Radio, via Oderisi da Gubbio nel Municipio XV, nuova biblioteca Giordano Bruno nel Municipio XVII, Villa Carpegna nel Municipio XVIII.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION