MONTEROTONDO: Tutti presenti per l’eroe Cecconi

Importanti cariche istituzionali, politiche, religiose e militari si sono date appuntamento lo scorso 23 ottobre a Monterotondo per commemorare l’eroe eretino che ha fatto volare in alto il nome della sua citta’. Stiamo parlando di Fausto Cecconi, l’aviatore che tra le sue storiche imprese, ha potuto segnare anche la trasvolata oceanica Italia-Brasile a bordo dell’idrovolante S.64, in compagnia di Italo Balbo. Un’occasione solenne per festeggiare l’anniversario della sua nascita, che ha visto la partecipazione del sindaco di Monterotondo Antonino Lupi e di Mentana Guido Tabanella, insieme all’onorevole Gigliola Brocchieri, consigliere regionale che ha portato i saluti del Governatore Francesco Storace, ma e’ intervenuto anche il vescovo diocesano Monsignor Lino Fumagalli che ha officiato la celebrazione religiosa e gli eredi della famiglia Cecconi tra cui anche il nipote, l’architetto Fausto. E naturalmente a presenziare l’evento non poteva mancare l’Associazione Nazionale Aeronautica e il suo presidente Giovanni Panei, il picchetto d’onore e perfino il Generale dell’Aeronautica Giovanni Sciandra. Una manifestazione davvero emozionante che si e’ svolta dapprima nella chiesa dei Cappuccini, per poi concludersi presso l’arco dedicato a Fausto Cecconi, dove e’ stata apposta una targa in suo onore. ‘Era un uomo sobrio, semplice e modesto

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION