MONTEROTONDO: Scoperta banda dedita allo spaccio di stupefacenti

I Carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno eseguito, nelle prime ore del mattino, tre ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal GIP del Tribunale di Tivoli nei confronti di altrettanti pregiudicati residenti nel comune eretino, per i reati di detenzione illecita e spaccio di sostanze stupefacenti ed estorsione, e notificato ad altre due persone, una studente ed un operaio, la misura cautelare della presentazione giornaliera alla Polizia Giudiziaria sempre per illeciti in materia di stupefacenti.

I provvedimenti, giunti a conclusione di una lunga indagine condotta dai militari del Nucleo Operativo di Monterotondo, hanno portato in carcere due uomini, di 27 e 29 anni, ed una donna, di 48 anni, tutti con precedenti per droga. Le indagini, eseguite anche con l’ausilio di intercettazioni telefoniche, hanno evidenziato come i soggetti colpiti dalle misure cautelari, servendosi del concorso di altre 10 persone già tratte in arresto in flagranza di reato durante i mesi precedenti mentre consegnavano dosi o partite di stupefacenti, gestivano lo spaccio di cocaina e hashish nel comune di Monterotondo. La banda, al fine di recuperare il denaro, esercitava minacce e pressioni sugli assuntori di stupefacenti che si rifornivano da loro contraendo debiti. A volte le vittime, tossicodipendenti o piccoli pusher che non riuscivano più a pagare la droga acquistata, subivano anche danneggiamenti alle automobili o ai portoni delle loro abitazioni.
Complessivamente sono stati sequestrati circa 300 grammi di stupefacente tra cocaina ed hashish.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION