MONTEROTONDO: ‘La Regione verifichi i dati del SS Gonfalone”

C’ era anche il sindaco Alessandri all’ incontro che gli operatori sanitari hanno tenuto questa mattina presso il SS Gonfalone. Invitato dai rappresentanti delle sigle sindacali, il sindaco ha avuto modo di rendicontare circa gli ultimi sviluppi della mobilitazione in difesa del nosocomio eretino, in primo luogo l’esito dell’incontro della scorsa settimana in Regione e l’ impegno, assunto dalla presidente Polverini in quella occasione, di avviare un’ ispezione ufficiale presso il SS Gonfalone alla luce della confutazione dei dati citati nel piano di riordino e della valutazione conseguente che la stessa presidente s’ era impegnata a compiere.

«Ancora martedì 19 – conferma il sindaco – ho provveduto a sollecitare alla segreteria della presidente l’invio degli ispettori sanitari. Vogliamo che la Regione venga a verificare direttamente la validità delle nostre argomentazioni in difesa dell’ operatività e dell’ importanza del SS Gonfalone». «Soprattutto – prosegue – non vogliamo arrivare al 31 ottobre, cioè alla data prevista per la definitiva approvazione del piano di riordino sanitario, senza conoscere la sorte del nostro ospedale».

A riguardo l’ Amministrazione comunale annuncia che nei prossimi giorni sarà probabilmente indetta una nuova occasione ufficiale di mobilitazione cittadina a sostegno del SS Gonfalone, oltre a quelle spontanee che stanno auto-organizzandosi in queste ore. Manifestazioni e occasioni di confronto pubblico che saranno comunque e assolutamente civili nei toni e nelle forme, come del resto avvenuto nelle proteste delle scorse settimane.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION