MONTEROTONDO: L’ATER apre uno sportello a Monterotondo

L’istituzione, in collaborazione con il Comune, di uno sportello Ater permanente a Monterotondo e la pianificazione di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria degli alloggi esistenti. Sono gli impegni principali che Romolo Rea, presidente dell’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale pubblica della Provincia di Roma, ha pubblicamente assunto nel corso dell’assemblea pubblica tenutasi lunedì 1 Febbraio a Palazzo Orsini, alla presenza del sindaco Alessandri e di una folta platea di assegnatari di alloggi Ater nel territorio comunale.

“Siamo molto soddisfatti ” afferma il sindaco Alessandri ” perché le nostre richieste esplicite hanno trovato un immediato e completo assenso da parte del dottor Rea, confermatosi interlocutore attento e disponibile alle esigenze di questo territorio. L’istituzione dello sportello, rispetto alla quale la nostra Amministrazione comunale si è assunta l’impegno di mettere a disposizione locali adeguati, rappresenta una novità estremamente importante soprattutto per i circa settecento nuclei familiari di Monterotondo ai quali, per ogni tipo di questione, informazione o pratica relativa all’alloggio di cui sono assegnatari, basterà rivolgersi allo sportello locale senza dover recarsi negli uffici di Roma come è necessario fare oggi”.

Confermato, inoltre, l’impegno dell’Agenzia per l’edilizia residenziale pubblica provinciale di realizzare 48 nuovi alloggi a Monterotondo Scalo, nell’ambito degli interventi previsti nel Contratto di Quartiere, che aumenteranno ulteriormente il già considerevole complesso immobiliare Ater a Monterotondo. Proprio l’elevato numero di alloggi nel territorio comunale impone una attenta pianificazione in vista degli annunciati interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria. Significativa, a riguardo, l’esortazione a costituirsi in Comitati di rappresentanza capaci di raccogliere e canalizzare le istanze, rivolta agli assegnatari dallo stesso presidente Rea nel corso dell’assemblea.  
Come annunciato precedentemente, infine, nella stessa giornata del 1 febbraio in via dell’Aeronautica sono stati consegnati alla ditta appaltatrice i lavori per la sistemazione esterna, l’adeguamento e la ristrutturazione dei quaranta alloggi Ater assegnati e per la definitiva ultimazione degli otto alloggi mai portati a compimento. I lavori, per i quali sono stati impegnati 270mila euro, si protrarranno per cinque mesi circa.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION