MONTEROTONDO: Iniziato presso lo Stadio del Nuoto il nuovo corso di formazione per Assistenti Bagnanti FIN

Ha preso il via domenica 13 dicembre il nuovo corso di formazione per Assistenti Bagnanti organizzato dalla Sezione Salvamento FIN, Fiduciariato di Monterotondo, in collaborazione con il Comitato Territoriale UISP di Monterotondo quale soggetto gestore dell’impianto natatorio cittadino. Oltre 20 aspiranti, equamente divisi tra uomini e donne, hanno superato le selezioni di accesso al corso, iniziando così un percorso teorico-pratico che li porterà, dopo circa 40 ore di lezione, a sostenere l’esame finale superato il quale potranno fregiarsi del titolo di Assistente Bagnanti.

Molti i temi trattati durante il corso: oltre alle tecniche di intervento e soccorso in acqua (malori, crampi, ecc.) gli aspiranti Assistenti Bagnanti si eserciteranno nelle manovre di rianimazione cardio-polmonare, nello studio dell’anatomia e della fisiologia umana, nell’esecuzione dei più comuni ed utilizzati nodi e molto altro ancora. Tra i compiti dell’Assistente Bagnanti ci sono la prevenzione degli incidenti in acqua con una sorveglianza attenta e intelligente dei bagnanti, l’applicazione ed il rispetto dei regolamenti degli impianti, la vigilanza sul comportamento degli utenti all’interno delle piscine. Le competenze acquisite nel corso di formazione gli consentono di intervenire in modo adeguato per praticare il primo soccorso anche in caso di asfissia ed arresto cardiaco. Il suo lavoro richiede disponibilità ed abilità per trattare con il pubblico, capacità di rimanere vigile anche quando (grazie anche alla sua azione preventiva) “non succede nulla”, ma anche di dar prova di tutta la sua determinazione e competenza nelle situazioni di emergenza.

Apposite leggi e circolari ministeriali prevedono la figura dell’Assistente Bagnanti, ne stabiliscono la presenza obbligatoria in ogni struttura di balneazione aperta al pubblico, riconoscono la particolare competenza della FIN nella formazione degli stessi, la validità del titolo FIN per il disimpegno dell’attività e stabiliscono il numero di operatori necessari in funzione delle caratteristiche dell’impianto.
La Federazione Italiana Nuoto, organizzazione aderente al C.O.N.I., è autorizzata dal Ministero delle Infrastrutture e da quello dell’Interno al rilascio dell’abilitazione per il servizio di assistenza ai bagnanti; inoltre, essendo affiliata all’I.L.S. (International Life Saving), i suoi brevetti hanno valenza internazionale.
Visto l’alto numero di adesioni e la continua richiesta di informazioni in merito all’attività di Assistente Bagnanti le iscrizioni saranno aperte tutto l’anno ed un nuovo corso sarà organizzato presumibilmente nel mese di marzo.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION