MONTEROTONDO: Incontro ‘Viva Verdi!”

Si terrà Mercoledì 27 Aprile 2011, alle ore 16.00 presso la Biblioteca “Paolo Angelani” di Monterotondo l’incontro “Viva Verdi! Vita, arte e patriottismo da Nabucco alle cinque giornate di Milano”, organizzato dall’Università Popolare Eretina. L’inatteso trionfo di Nabucco alla Scala di Milano il 9 marzo 1842, proiettò subito il giovane Giuseppe Verdi al centro dell’attenzione del mondo musicale. Sembrava che il pubblico avesse scoperto, d’un tratto, il compositore capace di dar voce alle aspirazioni di quel periodo storico. Verdi, all’inizio della sua carriera, non avrebbe di certo potuto immaginare che nel giro di poco tempo sarebbe diventato la “voce” della patria; negli anni successivi a Nabucco capì che ascoltare le sue opere, cantare le sue melodie, rappresentava davvero per gli Italiani un atto di patriottismo, perché la gente sentiva vibrare in quella musica tutto lo spirito, tutto l’orgoglio e tutta la determinazione di un popolo.
L’incontro ricostruisce la vita e l’opera verdiana nel periodo che va dal 1842 al 1848 con estratti da Nabucco, Attila e Macbeth (in versione video provvista di sottotitoli) ed altri contributi filmati, per rievocare l’appassionante intreccio tra arte e situazione storica vissuto nell’Italia di quel tempo.
Ingresso libero

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION