MONTEROTONDO: Giro di vite contro i comportamenti incivili


Aumenta la sorveglianza contro i comportamenti incivili. Dopo la campagna informativa avviata nell’autunno scorso, volta a sensibilizzazione maggiormente la cittadinanza ad un maggior senso civico verso i temi dell’igiene urbana, vigili urbani e operatori APM hanno intensificato i controlli e l’azione sanzionatoria nei confronti di quanti abbandonano o conferiscono rifiuti in maniera scorretta.

Sono già diciannove i verbali di contestazione notificati ad altrettanti cittadini, residenti a Monterotondo e non solo.

«Come ho più volte chiarito – afferma il presidente del Cda Paolo Bracchi – i controlli hanno un duplice obiettivo. Da un lato quello di evitare che venga compromesso l’impegno della stragrande maggioranza dei cittadini che osserva i regolamenti e si adopera puntualmente per mantenere la città pulita, dall’altro quello di richiamare coloro i quali, per negligenza o scarso senso civico, non rispettano le istruzioni e perseverano in comportamenti scorretti».

duomo_Monterotondo

Dei diciannove verbali due contestano l’abbandono di rifiuti ingombranti, undici il conferimento in cassonetti stradali anziché l’utilizzo del servizio “porta a porta”, sei l’abbandono di rifiuti ad opera di residenti in altri Comuni.

«Quella della “transumanza” dei rifiuti – prosegue Bracchi – è un problema serio. Il nostro sistema di raccolta è strutturato in base a quelle che sono le esigenze cittadine, è chiaro perciò che il conferimento abusivo incide negativamente sui risultati attesi».

I controlli proseguiranno a tappeto su tutto il territorio comunale.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION