MONTEROTONDO: E’ nato il progetto “La città dello sport, lo sport per la città”

Con la piena condivisione del manifesto istitutivo da parte di personalità dello Sport e di alcune delle più importanti Associazioni Sportive che operano nel territorio(molte migliaia di tesserati e nuclei familiari la ba se rappresentata), con relativa sottoscrizione del documento programmatico che è alla base dell’iniziativa, prende sempre più corpo a Monterotondo il progetto ” La Citta dello Sport, lo Sport per la Città”.

Partendo dalla già buona dotazione di impianti e dal fatto che è lo Sport l’elemento cittadino di maggiore attrattiva rispetto ai flussi di persone che riguardano il capoluogo eretino, il Comitato di Coordinamento permanente nato dalla sottoscrizione ha dato vita a una proposta concreta che prevede l’integrazione dell’impiantistica esistente, il recupero funzionale e la messa a norma delle palestre scolastiche di proprietà del Comune e della Provincia(è stato realizzato un approfondito censimento), la pianificazione nel tempo di un’attività al servizio delle stesse Associazioni Sportive, delle Federazioni regionali e nazionali, Università, Scuole, Aziende e Enti che operano nella congressistica e organizzazione di eventi sportivi, culturali e di altra natura. Un contenitore, dunque, in grado di sviluppare e sostenere non solo l’attività sportiva tout court, ma un indotto che avrò come conseguenza positive ricadute su comparti come il commercio e il settore produttivo. Non a caso il progetto ha raccolto il convinto consenso della Confesercenti, della Confcommercio, del CAIMO, Associazione delle aziende del nucleo industriale, e di moltissimi cittadini che vedono nel progetto la possibilità di uno sviluppo ancora più marcato di Monterotondo, uno dei centri più importanti dell’Area Metropolitana e punto nevralgico della Valle del Tevere anche sotto il profilo della viabilità e delle infrastrutture.

Il progetto sarà presentato quanto prima alle Istituzioni pubbliche, prima fra tutte la Giunta del Comune di Monterotondo, poi sarà la volta della Provincia e della Regione. Subito dopo sarà illustrato alla stampa e alle Autorità in occasione di una conferenza-evento che ne svelerà tutti i particolari.

Hanno firmato il documento e si sono costituiti in Comitato di Coordinamento permanente: Monterotondo Volley – Il Sole Wellness Sport Club ” UISP CT Monterotondo ” ASD Virtus Monterotondo Basket ” SSDil Atletico UISP ” ASD Olimpia Club ” Roberto Amici ” Alessandro Fidotti

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION