MONTEROTONDO: Detenzione e spaccio: in manette tre pusher

I carabinieri della Compagnia di Monterotondo, in due diverse operazioni, hanno arrestato tre persone, un italiano e due cittadini romeni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I tre uomini verranno processato con rito direttissimo presso i tribunali di Tivoli e Roma. Nel corso di un’attività di indagine, i militari dell’Aliquota Operativa hanno sorpreso in via Salaria L.M., 45enne pregiudicato di Roma, in possesso di qualche dose di cocaina. Successivamente, presso l’abitazione romana dell’uomo, i carabinieri hanno sequestrato 6 grammi di cocaina, l’attrezzatura utile a confezionare lo stupefacente in dosi ed alcune centinaia di euro, provento dell’attività illecita di spaccio gestita dal pregiudicato.

Nella seconda operazione, i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno arrestato due romeni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I due stranieri, T.L. di 23 anni e C.F. di 21 anni, entrambi residenti a Fonte Nuova, in provincia di Roma, e con precedenti penali per stupefacenti, si trovavano nei pressi della passeggiata di Monterotondo dove, presumibilmente, attendevano qualche cliente per consegnare delle dosi di cocaina. Intimoriti dal passaggio di una pattuglia dei carabinieri, i due uomini a bordo di una golf scura hanno improvvisamente messo in moto e provato ad allontanarsi in direzione di Mentana a velocità sostenuta. Proprio a causa dell’elevata velocità, la macchina è finita fuori strada. A soccorrere i due romeni è giunta sul posto un’autoradio dell’Aliquota Radiomobile, che oltre a prestare il primo soccorso ai due malcapitati ha subito notato il loro anomalo comportamento. I due romeni, infatti, nonostante l’auto non fosse in grado di camminare non volevano nessun aiuto dai militari accorsi sul posto. Questo strano comportamento ha insospettito i carabinieri che hanno perquisito la golf incidentata rinvenendo al suo interno numerose dosi di cocaina. I militari, infatti, hanno sequestrato circa 6 grammi di stupefacente e 800 euro in contanti.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION