MONTEROTONDO: 65° Anniversario della Liberazione

Il 25 Aprile è celebrato in tutta Italia come l’Anniversario della Liberazione del nostro Paese dagli occupanti nazisti e dal governo fascista. Una pagina importante della Storia Italiana, che fu scritta grazie ai soldati alleati, ma con il contributo determinante degli Italiani: i partigiani, i militari, gli internati, i deportati, chiudendo il periodo buio della dittatura e aprendo la strada alla libertà, alla nascita della Repubblica e alla nuova Costituzione.  
La Città di Monterotondo ha dato un contributo di sangue nella prima battaglia combattuta dopo  l’Armistizio dell’8 settembre 1943, meritando la medaglia d’argento al valor militare per attività partigiane. Quella Resistenza ci ha donato una Italia libera, autenticamente libera, un’Italia democratica, autenticamente democratica, un’Italia che, avendo sperimentato nella carne l’orrore della guerra, la ripudia come mezzo per risolvere le controversie internazionali ed ancor più per sostenere l’affermarsi di nuovi imperialismi e nuovi razzismi che purtroppo si manifestano anche nel nostro Paese, veicolati da una cultura della paura e dell’intolleranza verso i diversi. La Costituzione nata dalla Resistenza interpreta il sentire comune del popolo italiano, raccoglie i valori ed i principi su cui si fonda la nostra Repubblica e garantisce l’unità del nostro Paese. Per tale motivo essa deve tornare ad essere al centro della vita sociale e culturale del Paese.
Per tale motivo essa deve tornare ad essere al centro della vita sociale e culturale del Paese. Con questi intenti l’Amministrazione Comunale invita tutti i cittadini a partecipare alla manifestazione organizzata  per festeggiare la Liberazione.

Il programma:

Ore 16,30  – Raduno delle FF.AA. e  d’Arma,  delle  Associazioni  Partigiane  e Combattentistiche, delle Forze Politiche, Sociali e Sindacali e della Cittadinanza,   presso  il  cortile  del  Palazzo  Comunale;
Ore  16,45  – Partenza  Corteo,    preceduto  dalla   Banda   Musicale  “Eretina”   e  deposizione delle  Corone  di   alloro   ai   Monumenti   ai   Caduti    (Piazza  Togliatti,   Giardino di Viale Buozzi, Parco  della  Rimembranza,   S. Nicola,   Giardino  del  Cigno);
Ore  17,45  – Commemorazione  del  65°  Anniversario  della  Liberazione  presso la Sala Consiliare del  Palazzo  Comunale;  
Ore    18,00    – Concerto di Musica classica presentato dall’Associazione “Sabina Musica 2001 Città di Monterotondo”   con l’Orchestra Giovanile Humoresque diretta dal Maestro Giuseppe Occhioni.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION