HI-TECH: Guglielmo Tell sbarca su internet

Il mito dell’eroe nazionale svizzero, che continua a vivere da sette secoli, entra nell’era di internet, grazie alla piattaforma multimediale di swissinfo/Radio Svizzera Internazionale. In concomitanza con i festeggiamenti per il 200esimo del Guglielmo Tell di Friedrich Schiller, www.swissinfo.org si occupa di passato e presente del celebre balestriere.

Un recente sondaggio lo ha confermato: tutti conoscono il marchio Tell e il suo nome e’ presente ovunque, ma sono in pochi a conoscerne la storia e i contenuti. Qui interviene swissinfo con un ampio ventaglio di spunti e approfondimenti legati ad una figura per molti versi controversa.

Oltre i limiti fisici delle montagne, swissinfo/Radio Svizzera Internazionale, propone il suo speciale online in quattro lingue – francese, tedesco, inglese e italiano. Il dossier dedica testi, immagini e altri elementi multimediali al personaggio, simbolo elvetico al confine fra mito e storia.

Un’ampia cronologia offre inoltre uno spaccato su sette secoli di storia. Un reportage nel cuore delle Alpi, a Uri, permette anche a chi e’ lontano di conoscere i luoghi in cui sarebbe svolta la vicenda della mela e della balestra. Completa l’offerta multimediale una serie di gallerie fotografiche e degli estratti cinematografici, teatrali e operistici legati a Guglielmo Tell.

Grazie a swissinfo, l’eroe e la sua eredita’ sono accessibili ovunque. Il dossier in quattro lingue puo’ essere consultato su www.swissinfo.org o direttamente al seguente indirizzo:
http://www.swissinfo.org/sit/swissinfo.html?siteSect=2300

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION