GUIDONIA: Il Rotary, l'Aeronautica e l'acqua in Africa

Il Rotary Club di Guidonia, presieduto da Giovanna Ammaturo, in occasione del tradizionale scambio degli auguri dei soci con le famiglie a cui ha partecipato anche il sindaco Filippo Lippiello, aderendo al progetto dell’Aeronautica Militare, verificato la comunione con i propri, ha voluto apportare un adeguato appannaggio finanziario per trovare acqua in Somalia.

‘L’acqua e’ l’ elemento tanto prezioso di cui si sente la necessita’ e la mancanza ogni di giorno di piu’. L’acqua rappresenta insieme a: sanita’, fame e famiglia gli obiettivi futuri del Rotary International, prima Onlus al mondo – ha detto Giovanna Ammaturo – Il Rotary mondiale ha finanziato ed eradicato con la vaccinazione antipolio una brutta piaga della umanita’:la polio. L’acqua e’ tra i quattro obiettivi principali che ci siamo posti per il futuro del mondo. Il nostro Club di Guidonia negli anni passati, quasi teorizzando i nuovi obiettivi, si e’ particolarmente distinto per la escavazione di pozzi d’acqua nel Senegal. Grazie al past president, dr. Paolo Di Paolo, abbiamo finanziato la costruzione di ben 13 pozzi che oggi alleviano le sofferenze di migliaia di uomini. Quest’anno abbiamo voluto contribuire all’analogo progetto voluto dall’Aeronautica Militare Italiana. Forse non tutti sanno che l’Aeronautica contribuisce notevolmente sul piano umanitario con idee, progetti e realizzazioni in molte parte del globo. La lettera

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION