GUIDONIA: Controlli contro i furti in appartamento: dua arresti

A seguito delle numerose segnalazioni e della preziosa collaborazione degli abitanti delle zone di Marco Simone e Setteville nord del Comune di Guidonia Montecelio, i Carabinieri della Tenenza hanno incrementato i servizi di prevenzione per contrastare il fenomeno dei furti in abitazione. Proprio nel corso della notte, gli uomini della Tenenza hanno attuato un servizio di osservazione per monitorare due veicoli sospetti, segnalati proprio da un privato cittadino. Effettivamente quando i militari si sono avvicinati ai due giovani che si accingevano a salire in auto, questi hanno cominciato a scappare. Dopo aver fermato il primo, i carabinieri hanno rintracciato il secondo qualche ora più tardi in un bar della zona e lo hanno bloccato mentre tentava di sbarazzarsi di una chiave, risultata essere di un motociclo rubato a Roma qualche giorno fa. Al controllo degli uomini dell’Arma i due giovani, di 24 e 38 anni, entrambi moldavi, hanno presentato dei documenti falsi e per questo, oltre che per la resistenza opposta ai militari, sono stati arrestati. I Carabinieri, che continuano a monitorare la zona, stanno cercando di capire se i due fermati siano anche i responsabili di alcuni furti avvenuti nei giorni scorsi per le vie di setteville nord. Intanto i due moldavi sono ristretti nella casa circondariale di Roma Rebibbia.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION