Granfondo Campagnolo Roma: conclusa la sesta edizione con 6000 partecipanti da tutto il mondo

Granfondo Campagnolo Roma: conclusa la sesta edizione con 6000 partecipanti da tutto il mondo

Si è pedalato in assoluta sicurezza e su strade chiuse al traffico, grazie ad un imponente servizio di sicurezza e monitoraggio, per tutto il percorso dei 120 km che dal Colosseo ha portato i ciclisti a godere su due ruote del panorama mozzafiato dei Castelli romani, la sesta edizione della Granfondo Campagnolo Roma. Più di 70 mezzi coinvolti nel sistema di controllo “smart truck” che in tempo reale allertavano la centrale operativa sulle condizioni di viabilità, passaggio ed eventuali rallentamenti dovuti ad imprevisti. Considerevole aumento degli iscritti per questa edizione che ha contato, oltre alla gara madre, i tragitti alternativi “In Bici ai Castelli” (60 km) e “L’Imperiale – The Appian way”, con abbigliamento e bici d’epoca, 6000 persone registrate: dai più giovani (13 anni i più piccoli iscritti a In Bici ai Castelli) ai due ottantenni che hanno sfidato il limite della soglia di età. Tantissime anche le Nazioni in competizione: tutti i Paesi d’Europa (la squadra belga capitanata dall’ex campione mondiale Johann Museeuw in primis), poi Nuova Zelanda, SudAfrica, Cina ,Filippine, Corea, Australia, Giappone, Nigeria, USA (i più numerosi!), Messico, Canada, Brasile, Argentina, Uruguay, Colombia e perfino Polinesia… Larghissima componente femminile che ha doppiato quella dell’altr’anno e che ha visto esaurire il numero delle maglie rosa prodotte per l’occasione (ben 700!) Novità è stata la Volata delle vestali, che ha premiato le prime otto signore giunte insieme, nell’arco di 30 secondi, all’arrivo della gara (queste ultime non pagheranno l’iscrizione il prossimo anno). La classifica generale, calcolata sulla somma dei migliori tempi delle quattro cronoscalate, ha visto arrivare prima fra le donne la calabrese Elena Cairo (ASD Roma ciclismo) e, fra gli uomini, Daniele Vulpiani (Team NaturAbruzzo), operaio edile di Avezzano, a dimostrazione che anche i semplici amatori del ciclismo apprezzano questa grande opportunità per sfidare se stessi condividendo una traiettoria non facile ma sicuramente, dato il paesaggio, unica nel suo genere.
La partnership con l’Associazione Italiana Leucemie, al secondo anno di intesa, ha poi confermato come il processo di profonda sensibilizzazione sull’argomento “malattia” unito ai grandi eventi sportivi, tramite il pettorale solidale, possa portare a dei risultati tangibili che aiutino la ricerca e la conoscenza del settore.

Ma la Granfondo – che ha vissuto molti momenti di divertimento, animazione e compartecipazione anche al mega Villaggio Mediolanum costruito su 14000 metri quadri a Caracalla con diretta streaming della gara dagli stand commentata da Barbara Pedrotti e Paolo Mutton – è stata soprattutto un’occasione per portare in primo piano la proposta di una Città davvero ciclabile, a cominciare dall’educazione civica dei bambini, che attraverso la Minifondo hanno potuto eccezionalmente vivere tre giorni di puro divertimento e gare su misura realizzate in un maxi tragitto studiato appositamente per loro. Risolutiva, per la ciclabilità di tutti a Roma, è stata l’iniziativa Rome Bike Night, realizzata grazie ad un lavoro sinergico tra l’Amministrazione di Roma Capitale, ACEA e gli organizzatori della Granfondo: come afferma Daniele Frongia, assessore allo Sport del Comune di Roma, “questa iniziativa rappresenta una gara ciclistica nella città e per la città, ma anche un grande evento cittadino che arricchisce la città non solo dal punto di vista sportivo: l’illuminazione della ciclabile sul Tevere in un tratto in cui mancava da troppi anni è solo uno degli interventi realizzati in tempi eccezionalmente celeri ma di cui la città beneficerà in modo permanente”. Tutto il tratto della ciclabile, considerata da molti la più bella d’Europa, sarà infatti d’ora in poi illuminata di sera in modo permanente.

“Si va più veloci quando si corre insieme” – così Gianluca Santilli, ideatore e presidente della Granfondo Campagnolo Roma, soddisfatto dell’iniziativa “che si conferma la più grande festa del ciclismo per tutti in nome dell’eco mobilità, affinché la capitale d’Italia diventi un regno ciclabile sempre più green, e del cicloturismo che vede l’area dei Castelli come ideale terreno di gara”. L’avvocato romano, che da sei anni ha messo in piedi una delle più imponenti manifestazioni di ciclismo di massa al mondo, solo per passione, ha anche annunciato in anteprima la prossima data dell’edizione: domenica 27 maggio 2018, data che coincide con la tappa finale del Giro d’Italia.

Loading...

Potrebbe interessarti anche...

  • Arriva su Netflix "Sulla mia pelle. Gli ultimi 7 giorni di Stefano Cucchi"
  • Rome Bondage Week: Arte, Eros e Performance a Roma dal 20 al 23 settembre con ospiti da tutto il mondo
  • Amore a quattro zampe. Wolf, Sally, Elsa, Precious Paws Atreju: le loro storie
  • Al Giffoni Film Festival, #I DOG YOU conquista le celebrities: da Anna Valle al Trio Medusa, da Ferzan Ozpetek a Victoria Cabello
  • #I DOG YOU al Giffoni Film Festival
  • Marco Giallini nel video di "La vita è una", nuovo singolo del "Muro del canto"
  • Netflix lancia Smart Downloads, il download intelligente
  • "A Christmas Carol" vince il premio Studio Universal. Andrà in onda nella trasmissione "A noi piace corto"
  • "Un amico non si abbandona": Michele Zarrillo testimonial per la campagna contro l'abbandono estivo degli animali domestici
  • Finale del Concorso Nazionale Miss Pin Up WW2: vince la bellezza vintage!
  • Ginnastica in Festa 2018: Vanessa Ferrari, Marco Lodadio e Lorenzo Galli hanno incontrato i fan alla Fiera di Rimini
  • La giovanissima attrice romana Letizia Pinocci presto ad Hollywood con "The White Stallion" ricevuta dall'ambasciatore di Monte-Carlo con il cast del film "Mission Possible"
  • Amore a quattro zampe. Gli amici pelosi dei nostri lettori si raccontano
  • La casa di produzione West 46TH Films premia i migliori cortometraggi
  • Cosa sai dell’Africa e di chi fugge da guerre e miseria? Scoprilo con il pluripremiato “This in Congo”, inedito in Italia, in onda su Sky Atlantic
  • Finale Miss Pin Up WW2 al Fabulous: l'evento vintage dell'estate!
  • La bufala della raccolta sangue per la leucemia di Riccardo Capriccioli

About the author

Related

Il 3 e 4 maggio 2018 saranno Gaeta, Sperlonga e Formia le nuove tappe di “A Spasso con ABC” viaggio inedito nel patrimonio ambientale, archeologico e culturale del Lazio, promosso da Regione Lazio e Roma Capitale e finanziato dall’Unione Europea, e attraverso il quale gli studenti degli istituti si muoveranno sulle orme di Ulisse, ripercorrendo la storia e il mito, toccando con mano le bellezze del territorio.

Sabato 5 maggio alle ore 16:00, Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa si veste dei laboratori e dei materiali di sviluppo che rendono il bambino protagonista della propria scoperta. Un modo per vivere la città a misura dei più piccoli. Per il terzo anno consecutivo la scuola Paolina Poggi, insieme al Centro Educativo di Accoglienza e Solidarietà (C.E.A.S.), scende in piazza per giocare con i bambini e le loro famiglie.

Un intenso ed emozionante fine settimana di ciclismo a Mentana ha caratterizzato lo svolgimento della Granfondo La Garibaldina-Cicli Castellaccio-Memorial Arnaldo e Maurizio Ciccolini-Gran Premio Città di Mentana, giunta alla settima edizione. La Garibaldina si è confermata una manifestazione di grande risalto con uno scopo ben preciso: far divertire i partecipanti di tutte le età ed anche coloro che manifestano sempre il gradimento all’organizzazione magistrale ed inappuntabile del Gruppo Ciclistico Ciccolini Mentana.

JOIN THE DISCUSSION