FONTE NUOVA: Un incontro in “rosa”

Si intitola “Silenzi e parole di donna” il primo appuntamento sull’universo femminile promosso dal neo assessore alla Salute del Comune di Fonte Nuova, Lucia Migliaccio.

L’incontro, in programma il 9 marzo alle 18 presso il centro anziani di Santa Lucia, vuole essere il primo di una serie di appuntamenti con i quali verranno affrontate le problematiche relative alla sfera lavorativa, psicologica e sociale femminile, e non solo. “Con l’aiuto di esperti del settore – spiega Lucia Migliaccio – analizzeremo come si è evoluto nel tempo il mondo femminile, cercheremo di capire quali sono stati i principali cambiamenti e come si rapportano oggi le donne con il lavoro, con la famiglia, con la politica. Parleremo del disagio sociale e affronteremo i problemi relativi all’anoressia e alla bulimia. Saranno i cittadini ad indicarci le priorità da seguire. Noi raccoglieremo i loro suggerimenti e organizzeremo il calendario degli incontri esclusivamente in base alle loro esigenze. Vogliamo dar vita ad un percorso condiviso e partecipato – conclude Migliaccio – che abbia il comune obiettivo di migliorare la qualità della vita del nostro territorio”. Nel corso del dibattito, l’assessore alla Salute presenterà anche il calendario degli incontri che si svolgeranno nei prossimi mesi nei centri anziani di Santa Lucia e di Tor Lupara. Il programma delle iniziative sarà consultabile sul sito del comune di Fonte Nuova.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION