FIANO ROMANO: Atti vandalici nel territorio

“A pochi mesi dalla mia elezione dispiace dover denunciare alla cittadinanza, atti vandalici contro il patrimonio, devastazione di edifici scolastici, rottura di panchine nei parchi, danneggiamenti al verde pubblico, schiamazzi notturni – inizia così l’avviso ai cittadini del Sindaco Ottorino Ferilli sui recenti casi di vandalismo, e prosegue – questi fatti rischiano di rendere vane iniziative che, nonostante le difficoltà economiche, l’Amministrazione Comunale pone in campo quotidianamente per fornire, in primo luogo ai cittadini, servizi efficienti e una città vivibile. Per fronteggiare legalmente questi atti di vandalismo, abbiamo deciso di installare in vari siti telecamere per difendere il paese da furti e vandalismi in genere. Facciamo appello al senso civico dei cittadini perchè collaborino con le forze dell’ordine segnalando rapidamente ogni episodio di vandalismo. Sarà nostra cura d’ora in poi fare in modo che i responsabili siano costretti a risarcire a loro spese i danni provocati”.

About the author

Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it. La sua vocazione è raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Ha un sacco di amici immaginari...

Related

A WeGIL, sempre in occasione dei 45 anni dalla nascita dell'originale format che conquistò il pubblico radiofonico, tornano le "Interviste Impossibili" a cura dello scrittore Lorenzo Pavolini, che il 7 maggio alle 19.00 vedranno un appuntamento "al femminile" con la scrittrice Elena Stancanelli, candidata al Premio Strega nel 2016 e vincitrice del Premio Vittoriano Esposito, insieme all'attrice Elena Radonicich, per conoscere da vicino e dare voce all'intramontabile Jane Eyre.

Oggi martedì 24 Aprile alle 18.30 a Piazza Trilussa, flash-mob "teniamoci per mano contro l'omofobia", "per una Roma più sicura contro la violenza e a favore dei nostri diritti. Lottiamo per la nostra libertà, dedica solo mezz’ora del tuo tempo!”. Un messaggio su whatsapp lanciato da Imma Battaglia ai suoi contatti e presto divulgato nelle chat private. Un invito ad esser presenti per un flash-mob spontaneo in cui tenersi per mano contro l’omofobia, dopo l'ennesimo vile atto omofobo che ha visto l’aggressione ai danni di Marco e Federico.

JOIN THE DISCUSSION