Colle der Fomento, annunciate le prime date di Adversus Tour 2019

Anno Nuovo, concerti e tour nuovi. I Colle Der Fomento, il trio hip hop romano composto da Danno, Masito Fresco e DJ Baro, hanno comunicato ufficialmente le prime date del loro nuovo tour, l’Adversus Tour 2019.

Parte sabato 2 febbraio da Perugia il tour di presentazione di Adversus, il nuovo album pubblicato lo scorso 16 novembre 2018. Accolto con grande entusiasmo da pubblico e critica, il disco è un viaggio nei suoni, dove il rap incontra il rock, il blues, il jazz e la musica italiana contaminandosi in modo adulto senza snaturarsi.

Nel tour oltre vent’anni di musica e di storia della cultura Hip-Hop italiana, l’energia e il trasporto del live dove la band esprime a pieno tutta la sua carica espressiva e artistica verso un pubblico eterogeneo che abbraccia i più adulti fan della prima ora, come le generazioni più giovani.

Sul palco si potranno apprezzare tutti i brani dell’ultimo lavoro, ma, anche il meglio dei primi tre album della storica band romana Odio Pieno, Scienza Doppia H e Anima e Ghiaccio. Da Eppure Sono Qui a Noodles, da SergioLeone a Polvere senza tralasciare i grandi classici come Quello che ti do, Il cielo su Roma o RM Confidential. Masito, Danno e DJ Baro saranno accompagnati per tutte le date dal tour dal campione di beatbox Aliendee.

Ecco le prime date del tour:

2 febbraio – Urban – Perugia
9 febbraio – TPO – Bologna
14 febbraio – Alcatraz – Milano
22 febbraio – Supermarket – Torino
9 marzo – Strike – Roma
23 marzo – Rivolta – Marghera (VE)
30 marzo – Mezzocannone – Napoli
5 aprile – Tenax – Firenze

Per tutti gli aggiornamenti: www.collederfomento.net

About the author

Alessandra Paparelli, speaker professionista a Radio Italia Anni 60 Roma, 100.5 FM e canale TV, speaker a Radio Kaos Italy, The web Station, Radio Città Aperta. Tanti anni in radio come redazione, ufficio stampa e marketing, Radio Spazio Aperto, Radio Rock e altre emittenti romane. Collaboro con SitoPreferito, collaborazioni con Roma Est Magazine, Extra Music Magazine, Blasting News e Telegiornaliste.com.

Related

JOIN THE DISCUSSION