• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / TIVOLI: Maltratta la convivente per sette anni: arrestato

TIVOLI: Maltratta la convivente per sette anni: arrestato

Ha subito per sette anni botte e minacce di morte per futili motivi dal compagno, con il quale aveva avuto anche due figli. Dopo l’ennesimo episodio di violenza e, grazie all’intervento dei carabinieri della stazione di Tivoli, l’inferno di una quarantenne, cittadina romena, è terminato. La donna è stata aggredita dal convivente intorno alle sette di ieri sera appena rientrata dal lavoro ed è stata colpita in testa con una tavola di legno. E’ scappata ed ha cercato aiuto da una vicina di casa che ha chiamato il 112. Quando i carabinieri sono giunti sul posto, la donna era appena rientrata in casa dove l’uomo la stava ancora colpendo con schiaffi e pugni che le hanno procurato ecchimosi ed ematomi sul volto, giudicati guaribili dai medici del Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli in 7 giorni. Gli uomini dell’Arma hanno raccolto i diversi e sempre più ravvicinati interventi effettuati per le segnalazioni di liti in famiglia al domicilio della coppia e, dopo aver acquisito vari referti medici a testimonianza delle reiterate violenze, hanno arrestato M.B., 33enne cittadino romeno, che è stato portato nel carcere di Rebibbia, a disposizione dell’autorità giudiziaria, davanti alla quale dovrà rispondere del reato di maltrattamenti in famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *